FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Tania Cagnotto e Stefano Parolin hanno detto sì

Lʼatleta olimpica si è sposata sabato con lo storico fidanzato

Tania Cagnotto e Stefano Parolin hanno detto sì

Dopo un'estate speciale che ha portato due medaglie alle Olimpiadi, Tania Cagnotto inaugura l'autunno coronando il suo sogno d'amore con il fidanzato Stefano Parolin. L'atleta olimpica e il fidanzato commercialista hanno detto sì all'Isola d'Elba. La cerimonia si e' svolta nella chiesa Madonna dell'Uva sulla baia di Biodola, proprio dove i due si erano conosciuti nel maggio 2009.

Tanti i messaggi di auguri per la campionessa azzurra di tuffi, reduce dalle Olimpiadi di Rio dove ha conquistato un argento nel sincro e un bronzo nel trampolino da tre metri, ultimi trofei di una carriera straordinaria. "Dopo la pioggia di medaglie e l'ingresso nell'olimpo dello sport si aprono le porte della vita con il tuo amato Stefano!!" si è congratulata la Federnuoto su Instagram.

Tania e Stefano si sono conosciuti nel 2009. Lui aveva partecipato al suo compleanno insieme a un amico comune che li aveva presentati e dopo qualche tempo hanno iniziato a frequentarsi. L'anno successo la decisione di andare a vivere insieme in un appartamento nel capoluogo altoatesino. La scorsa primavera prima delle Olimpiadi hanno fissato la data delle nozze. La Cagnotto ha sempre detto di volere nozze semplici, attorniata dalle persone più care, magari in una spiaggia raggiungibile solo in barca a vela, la passione comune di Tania e Stefano.

Tania Cagnotto e Stefano Parolin sposi

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali