FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Cristina Chiabotto si dà allo shopping selvaggio per la sua bimba

La ex Miss Italia sarà presto mamma e intanto pensa al corredino per la piccola in arrivo 

Presto sarà mamma della sua prima figlia dal marito Marco Roscio, e per Cristina Chiabotto è tempo di pensare al corredino. Il settimanale Vero l'ha paparazzata a Torino insieme alla sorella e al futuro cognato mentre si concede un giro di shopping. Si imbacucca per bene per resistere al freddo ma non rinuncia all'eleganza, con una gonna celeste svolazzante e un cappello a falda larga.

Cristina Chiabotto si dà allo shopping selvaggio per la sua bimba

 

 

Per prepararsi all'arrivo della sua bimba, la Chiabotto può contare sull'aiuto della sorella e del fidanzato di lei che le danno una mano nello shopping. Le fanno compagnia, le danno consigli e caricano i pacchetti nel portabagagli dell'auto. Ma la presenza più preziosa è quella di Marco, marito innamoratissimo che si prepara con gioia immensa ad allargare la famiglia.

 

 

L'annuncio della gravidanza è arrivato via social, poi a "Verissimo" ha svelato che sarà una femminuccia. Cristina, che è già al sesto mese, non vede l'ora di abbracciare la sua piccolina. La dolce attesa scorre liscia, nonostante durante le prime settimane la ex Miss Italia abbia dovuto fare i conti con il covid-19.

 

TI POTREBBE INTERESSARE:

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali