FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento
Contenuto sponsorizzato

E.ON, Make Italy Green: uniti per la sostenibilità

E.ON, da tempo impegnata per sensibilizzare cittadini, istituzioni e aziende sul tema della sostenibilità, prosegue la sua mission con la campagna Make Italy Green - Energia in movimento.

Gli italiani, e la sostenibilità - Secondo un sondaggio svolto da E.ON Foundation, .

l’83% degli intervistati crede nell’importanza delle proprie azioni per dare un contributo alla salvaguardia dell’ambiente, migliorando i propri comportamenti quotidiani. Grande fiducia è riposta nelle energie rinnovabili: ma se la maggior parte degli italiani conosce questo macrotema, ancora in troppi non sanno come rendere concrete queste pratiche.

 

L’importanza della consapevolezza e della partecipazione - Le azioni quotidiane rappresentano un tassello fondamentale per il cambiamento ed E.ON spinge in questa direzione portando da tempo avanti la missione Make Italy Green. Cittadini, istituzioni e imprese possono infatti ridurre la propria impronta sull’ambiente e contribuire così a rendere l’Italia più verde, adottando comportamenti responsabili ogni giorno. E.ON invita tutti a diventare parte attiva del cambiamento, informandosi sulle soluzioni green fornite da E.ON e partecipando in prima persona al movimento Make Italy Green.

 

“Portiamo avanti il nostro purpose Make Italy Green grazie alla profonda convinzione di tutta la nostra azienda ma anche all’impegno e alla dedizione di tutti coloro che condividono con noi l’obiettivo di preservare il Pianeta - spiega Frank Meyer, CEO di E.ON Italia -. Questo è lo scopo del nostro movimento: aggregare le persone partendo dalle piccole e grandi scelte e azioni quotidiane che ci permettono di rendere l’Italia sempre più verde. Insieme saremo in grado di dare impulso al vivere sostenibile per le generazioni di oggi e quelle di domani”.

 

  

 

Make Italy Green, rendere l’Italia più verde - L’impegno di E.ON è quello di accompagnare il nostro Paese nel percorso di transizione energetica e porre, così, le basi per un futuro energetico sostenibile. Un impegno che concorre alla realizzazione della missione di E.ON: rendere l’Italia più verde, #MakeItalyGreen. Diffondere la consapevolezza e le buone pratiche sono infatti gli obiettivi che si pone l’azienda impegnata nella creazione di un movimento partecipativo. Un impegno che ha già dato i suoi frutti, sia attraverso progetti di sostenibilità (Boschi E.ON e Energy4Blue) sia attraverso le soluzioni sostenibili installate per i clienti E.ON che oggi può vantare oltre 30mila impianti fotovoltaici in tutta Italia che hanno contribuito a evitare oltre 550mila tonnellate di CO2.

 

La forza dell’agire insieme - La consapevolezza passa attraverso un processo di sensibilizzazione. Per questo E.ON attraverso la nuova campagna Make Italy Green- Energia in movimento sprona le persone a diventare parte attiva del cambiamento anche in modo simbolico Iniziativa che ha visto la partecipazione dei cittadini alla realizzazione di un’opera d’arte collettiva, “assemblata” dall’artista Gianluca Malimpensa, e simboleggiante l’energia derivante dall’impegno comune nella salvaguardia del Pianeta. Partendo dalle foto inviate dai partecipanti e rappresentanti la propria idea di’”Italia green”, Malimpensa ha creato un albero rigoglioso, pieno di vita, le cui sue 20 foglie (le regioni italiane) rappresentano la missione Make Italy Green.

 

I progetti di sostenibilità  - Con Boschi E.ON, dal 2011 a oggi, E.ON ha piantato oltre 111mila alberi, per un totale di 46 boschi, con una superficie analoga a 105 campi da calcio. Si stima che tutti questi alberi nel corso della loro vita possano assorbire oltre 77mila tonnellate di CO₂. Ma non solo, l’attività di forestazione è entrata infatti direttamente nel modello di business di E.ON, coinvolgendo direttamente i clienti: le sottoscrizioni delle offerte dedicate attivano la piantagione di un albero in Italia. 

 

Con Energy4Blue, E.ON, in partnership con associazioni internazionali, come IOC-UNESCO, e locali come Filicudi Wildlife Conservation, si dedica alla tutela degli ecosistemi e della biodiversità marina. Tra i progetti realizzati la piantumazione (nel Golfo di Mondello a Palermo e nella zona antistante le Isole Tremiti) di Posidonia oceanica, una pianta endemica del Mar Mediterraneo in grado di proliferare e costituire vaste distese verdi sottomarine che favoriscono la biodiversità ospitando e dando nutrimento a molluschi, pesci e crostacei. La Posidonia oceanica produce inoltre ossigeno e cattura biossido di carbonio dall’atmosfera, contribuendo alla lotta al cambiamento climatico. 

 

Dal 2020 inoltre E.ON affianca l’associazione no profit eoliana Filicudi Wildlife Conservation nel prendersi cura del Pronto Soccorso delle tartarughe marine e svolgendo attività di educazione ambientale, anche con gli studenti.

 

E.ON collabora attivamente anche con le scuole con il progetto Scuole E.ON, creando negli istituti occasioni di confronto sui temi legati alla sostenibilità e al cambiamento climatico. Ad oggi il progetto ha coinvolto oltre 30mila studenti in tutta Italia.

 

E.ON -  E.ON è un player internazionale dell’energia a capitale privato, con circa 72mila dipendenti nel mondo e con sede principale a Essen, in Germania. Tra i principali operatori europei di reti e infrastrutture energetiche, offre soluzioni per rendere più efficienti ed indipendenti abitazioni, condomini e aziende.
Con l’obiettivo di guidare la transizione energetica in Italia, E.ON si pone come partner per affiancare e coinvolgere i propri clienti in questo percorso, grazie all’offerta di energia rinnovabile e di soluzioni per l’efficienza energetica. Insieme agli oltre 900mila clienti tra residenziali, imprese e pubbliche amministrazioni, E.ON vuole rendere l’Italia più indipendente, digitale e green, impegnandosi concretamente per la riduzione dei consumi, dell’impatto ambientale e per la salvaguardia del Pianeta.