FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Symbio inaugura la gigafactory SymphonHy: Stellantis sorride

E' il più grande sito europeo per la produzione integrata di celle a combustibile a idrogeno. Symbio, in joint venture con Stellantis, Michelin e Forvia, mette a segno un bel colpo a favore dell'idrogeno. Ecco i dettagli dei piani di produzione. 

Symbio inaugura la gigafactory SymphonHy: Stellantis sorride - foto 1
Ufficio stampa Stellantis

Situato a Saint-Fons, nella regione di Auvergne-Rhône-Alpes (in Francia), SymphonHy è il più grande sito di produzione di celle a combustibile integrate in Europa.

Il sito comprende la sede principale del Gruppo, un impianto di produzione, un polo di innovazione di dimensioni notevoli e la Symbio Hydrogen Academy.

 

I numeri della gigafactory

 Se dovessimo tradurre in numeri la forza di SymphonHy, sarebbe giusto sapere che il sito è pronto a supportare una capacità produttiva di 16.000 unità, che raggiungerà le 50.000 unità entro il 2026. Si estende su una superficie di 26.000 m2, che diventeranno 40.000 m2 entro il 2026: di questi, al momento 7.000 m2 di superficie sono dedicati all’innovazione, mentre 8.000 m2 sono stati destinati alle camere bianche certificate ISO 8. La forza lavoro impegna oltre 450 ingegneri, di cui 100 dedicati all’innovazione e circa 20 dottorati che trattano un’ampia gamma di discipline (ingegneria elettrochimica, chimica, scienza dei materiali, ecc.), riuniti in un unico centro di innovazione globale. 

 

Symbio e Stellantis

 Stellantis conferma in questo modo di credere nella commercializzazione di unità a idrogeno a zero emissioni per i veicoli commerciali leggeri, non a caso ha messo in campo i modelli Peugeot e-Expert, Citroën e-Jumpy e Opel Vivaro-e. Il gruppo sta comunque ampliando la sua gamma per includere grandi furgoni con un’architettura a media potenza, con un’autonomia fino a 500 km e un tempo di ricarica inferiore a 10 minuti. Stellantis ha confermato anche l’intenzione di sviluppare una tecnologia a idrogeno per i suoi pick-up del brand Ram, in linea con l’obiettivo di elettrificare la sua gamma di veicoli con un’autonomia di 320 miglia ALVW o 200 miglia GCWR e un rifornimento rapido, senza compromettere la capacità di carico utile. Tutti questi veicoli saranno dotati di celle a combustibile prodotte da Symbio.

 

Symbio inaugura la sua prima gigafactory SymphonHy

Si tratta del più grande sito europeo per la produzione integrata di celle a combustibile a idrogeno, a sostegno della diffusione di una mobilità sostenibile ed efficiente. 

Leggi Tutto Leggi Meno

 

Per crescere ancora

 Non è tutto, perchè SymphonHy è parte di HyMotive, un progetto industriale e tecnologico strategico sostenuto dall’Unione Europea e dal governo francese tramite gli Importanti Progetti di Interesse Comune Europeo (IPCEI). HyMotive rappresenta un investimento pluriennale complessivo di 1 miliardo di euro: l’azienda prevede di costruire una seconda gigafactory capace di raggiungere 100.000 sistemi all’anno entro il 2028. Per comprendere la crescita che Symbio ha evidenziato negli ultimi anni e in poco tempo, basta pensare che nel 2019 in organico aveva 50 persone mentre oggi conta oltre 750 dipendenti e prevede di creare 1.000 posti di lavoro grazie al progetto HyMotive. Dal 2021 Symbio è presente anche negli Stati Uniti, dove beneficia di un impianto pilota in California, ma è già alla ricerca di opportunità per espandersi e costruire una nuova gigafactory di celle a combustibile negli Stati Uniti. 

TI POTREBBE INTERESSARE

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali