FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Seat presenta Tarraco, il Suv ammiraglia

Fino a 7 posti e motorizzazioni tutte turbo

Seat sta vivendo il momento di maggior gloria della sua storia e lʼoffensiva di prodotto ne è la chiara evidenza. Entro fine anno debutterà Tarraco, il terzo e il più grande dei suoi Suv (dopo Arona e Ateca), lungo 4,735 metri e alto ben 1,658 metri, con un abitacolo versatile che accoglie fino a 7 passeggeri e un grande bagagliaio da 760 litri. Per Seat, Tarraco è la nuova vettura ammiraglia.

Il terzo fratello della famiglia Suv

Successo che sta nei numeri: nei primi 8 mesi del 2018 Seat ha venduto globalmente 384 mila veicoli, il 22% in più dello stesso periodo 2017. Gli investimenti del gruppo Volkswagen nellʼultimo quadriennio sono stati massicci (quasi 3,5 miliardi di euro) e lo stesso Tarraco ‒ nome che gli deriva dalla storica città di Tarragona ‒ lascia la Spagna e viene prodotto a Wolfsburg. Invece a Martorell, storico stabilimento Seat poco fuori Barcellona, vengono prodotti vari modelli Audi. Tarraco è il modello giusto per potenziare ancora questi dati e conquistare nuovi target di mercato.

Al lancio il Suv ammiraglia della Casa spagnola sarà proposto con due motorizzazioni a benzina e due diesel, tutte turbo e a iniezione diretta, con Start&Stop di serie. Le potenze sono di 150 e 190 CV per entrambe le alimentazioni, e le 190 CV dispongono anche della trazione integrale 4Drive e del cambio DSG a doppia frizione. Solidissima la capacità offroad di Tarraco, che può scalare pendenze fino al 70% e superare inclinazioni laterali dellʼ85%. Di serie il Suv dispone del DCC, il sistema di regolazione dinamica dellʼassetto, finora riservato al top di gamma Audi e Volkswagen.

Esteticamente Tarraco è un veicolo tutto nuovo. Con una linea filante, regolare, molto simile ad Ateca (ma con 30 cm buoni in più), e la rivoluzione dellʼilluminazione a Led. Nel senso che non sono soltanto i proiettori così, ma anche gli indicatori di direzione adattivi alla curva e i faretti per gli ambienti interni. Oltre al touch screen da 8 pollici debutta poi su Seat il Virtual Cockpit da 10,25 pollici di derivazione Audi, per consentire al conducente di personalizzare al massimo le informazioni di guida e di bordo. Ancora da definire i prezzi del nuovo Suv Seat.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali