FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Costi alti e diffusione del car sharing: gli italiani usano meno lʼauto

Nel nostro Paese, bolognesi e senesi in cima alla classifica dei chilometri percorsi, Palermo in coda

La tendenza è usare sempre meno l’auto, lo ha dichiarato l’indagine di Facile.it, il più grande portale italiano per la comparazione di tariffe RC auto. I chilometri percorsi dichiarati dagli utenti nel 2016 (principalmente per il tempo libero o per uso misto) mostrano un calo dello 0,7% rispetto all'anno precedente. Le cause sono il costo dell’automobile e la crescente diffusione delle auto condivise.

A calare maggiormente sono state le distanze percorse dagli automobilisti di tre regioni: Campania, Piemonte e Toscana. Negli ultimi due casi, in particolare per l’uso crescente del carsharing. A livello provinciale, bolognesi e senesi percorrono le maggiori distanze annue; fanalino di coda, la città di Palermo. Gli automobilisti italiani prendono l’auto principalmente per motivi professionali solo nel 7% dei casi, mentre il 46% per gli spostamenti nel tempo libero e il restante 47% per uso misto.

Per quanto riguarda i viaggi dedicati alle vacanze, nel 2016 i guidatori italiani hanno percorso in media 1.001 km . In questo senso, emerge una notevole disparità tra le regioni del Nord e quelle del Sud. Lombardi e piemontesi preferiscono viaggi a lungo raggio, aspetto motivato anche dai numerosi "fuori sede", che viaggiano per raggiungere le zone di origine. Al contrario, nel Meridione ci si sposta di meno per raggiungere le mete estive. Una curiosità interessa i laziali, che secondo i dati preferiscono lasciare l'auto in garage per tratte distanze medio-lunghe.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali