FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

> Tgcom24 > Motori > Toyota GT86, il ritorno sportivo
9.1.2012

Toyota GT86, il ritorno sportivo

Coupé dall’assetto molto basso, promette prestazioni da F1

foto Ufficio stampa
09:00 - Si chiama GT86 il ritorno sportivo di Toyota e arriverà in Europa la prossima estate. Il più grande costruttore nipponico mette da parte per un momento il suo slancio ecologista, tutto basato su auto ibride ed elettriche di ultima generazione, e ripropone una vera sportiva a 40 anni esatti dalla prima Celica. Leggera e con un baricentro molto basso, la GT86 è la quattro posti sportiva più compatta del mondo.
foto Ufficio stampa

Frutto dello sviluppo congiunto Toyota-Subaru, la GT86 abbina motore boxer anteriore e trazione posteriore. Il propulsore è un 4 cilindri 2.0 da 200 CV, erogati al top di 7.000 giri al minuto, che adotta la tecnologia D-4S con iniettori separati che rendono possibile sia l’iniezione diretta che indiretta, per la massima efficienza tanto dal punto di vista prestazionale quanto dei consumi ed emissioni. La sportiva nipponica verrà commercializzata sia con il cambio manuale a 6 marce che con una trasmissione automatica a 6 rapporti, mentre la trazione posteriore beneficia della stabilità di un differenziale a slittamento limitato e del controllo di stabilità VSC. Interessanti si preannunciano i prezzi.

Quel che caratterizza la GT86 dal punto di vista tecnologico è l’eccellente rapporto peso-potenza. Tutta la vettura pesa 1.180 kg, merito della scocca leggera ma molto rigida e della perfetta resa aerodinamica. La vettura ha infatti un baricentro estremamente basso – da verace sports car – e l’altezza da terra è limitata ad appena 1,285 metri, mentre la lunghezza di questa carrozzeria coupé si snoda per 4,24 metri. Un assetto perfetto per consentire al pilota di “mordere” l’asfalto e di sentire tutto il feeling di guida che la vettura sa esprimere. Non a caso anche il posto guida è stato costruito interamente attorno alle esigenze del guidatore.

L’accurata ergonomia segue i criteri di funzionalità di ogni singolo elemento di interazione tra pilota e veicolo, consentendo alla Toyota GT 86 di essere guidata come se fosse una naturale estensione del corpo umano. La superficie degli schienali e dei cuscini è stata studiata per offrire il massimo sostegno e comfort e la forma stessa del sedile anteriore è stata studiata per evitare che i gomiti interferiscano con la manovrabilità del cambio. Lo sterzo ha un diametro di appena 365 mm, il più piccolo mai montato, e le finiture in pelle scamosciata sono state sviluppate in base ai consigli dei piloti dopo i test, sì da offrire le migliori performance di sterzata e il massimo grip in tutte le condizioni di guida.

OkNotizie
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile
Altre news di motori
Son tutte ibride
La gamma Lexus è tutta ibrida elettrica. Cinque auto su cinque, l’ultima arrivata è la Lexus IS Hybrid
Fatta a mano in Italia
Una bicicletta nel segno dell’Alfa Romeo 4C. È la Bicicletta 4C IFD, disegnata dal centro Stile Alfa Romeo e da Compagnia Ducale
Più vicino a Range Rover
guarda il video
Nuovo look, nuovo e ultra efficiente motore V6 benzina, nuova trasmissione. Rinnovamento profondo per Land Rover Discovery
Debutto il 5 ottobre
guarda il video
Arriva in Italia la nuova BMW Serie 4 Coupé. Un’auto che reinventa sé stessa, perché evoluzione delle gloriose Serie 3 Coupé