FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Usa, trans conquista il ragazzo che lʼaveva rifiutata quando era un uomo

Stanno insieme da due anni e a causa della loro relazione hanno ricevuto diversi messaggi di odio e addirittura minacce

Usa, trans conquista il ragazzo che l'aveva rifiutata quando era un uomo

Erin e Jared sono una coppia felice. Hanno 22 e 28 anni e vivono nel Kentucky (Usa). Per Jared la sua ragazza è  "la più bella del mondo". Ma l'amore tra i due ci ha messo un po' di tempo a sbocciare perché la prima volta che Erin ha contattato Jared lui l'ha rifiutata. Anzi, rifiutato. Perché Erin è nata nei panni di un uomo e si chiamava Aaron quando si è approcciata per la prima volta a colui che oggi è il suo ragazzo.

Quando Erin è diventata donna è stato proprio Jared a cercarla per primo senza sapere chi fosse. Ora i due ci scherzano su, contenti della loro relazione a causa della quale però ricevono quasi ogni giorno messaggi di odio e addirittura minacce.

"Ero ancora un ragazzo quando ho mandato a Jared un messaggio su Facebook perché mi piaceva, ma lui non era interessato e dopo un po' ho lasciato perdere", ha raccontato Erin al Daily Mail. Allora Aaron aveva 18 anni e dopo pochi mesi ha iniziato il percorso per diventare donna. Dopo due anni di terapia ormonale Aaron si è trasformato in Erin. Un giorno la ragazza ha visto che Jared ha messo un like a una sua foto su Instagram. "Gli ho mandato subito il mio numero e dopo cinque minuti mi ha risposto. Abbiamo iniziato a parlare e il giorno dopo siamo usciti insieme. Dopo una settimana eravamo fidanzati".

Erin ha detto che è stata sempre consapevole di essere nata nel corpo sbagliato. "Quando avevo tre anni mettevo le scarpe col tacco di mia nonna e rubavo trucchi a mia mamma: sono cose che un ragazzo non farebbe". Fino ai 18 anni però ha cercato di reprimere la sua volontà di diventare donna. "Ma ero troppo triste, a un certo punto il mio corpo da uomo mi è stato stretto e ho pensato che la vita fosse troppo breve e che non potevo continuare a vivere infelice". E' a quel punto che ha deciso di cambiare sesso. Percorso che ancora non ha completato. Erin ha fatto la terapia ormonale, si è rifatta il seno, le manca l'ultimo passaggio: l'operazione chirurgica per cambiare genere. Intervento che il suo fidanzato non ritiene fondamentale. "Lei vuole essere più femminile, ma per me è già bellissima -  ha detto Jared - L'amore che provo per lei va al di là di un'operazione".

Prima di stare insieme a Jared la ragazza ha frequentato altri uomini, ma quando la relazione cominciava a diventare più seria  tutti si tiravano indietro. "Si vergognavano di me con la famiglia o gli amici", ha raccontato Erin. Jared invece non si è mai preoccupato di quello che pensano gli altri. "Mi ha presentato alla sua famiglia, loro lo sanno che sono trans".

Erin e Jared ricevono spesso messaggi di odio a causa della loro relazione e persino minacce. "Mi hanno scritto di tutto: 'ti ucciderò di botte', ' ti odio', ' stai frequentando un frocio" e altri commenti anche più pesanti", ha detto il ragazzo. E poi ha aggiunto: "All'inizio ero depresso, ma poi ho parlato con Erin e abbiamo deciso semplicemente di ignorare gli hater. Per fortura riceviamo anche tanti messaggi incoraggianti che ci danno la forza di andare avanti".

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali