FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Usa, i missili della Russia complicano le cose: non favoriscono la lotta allʼIsis

Lʼambasciata degli Stati Uniti è contraria alla decisione di Mosca di schierare i sistemi di difesa antimissilistica S-400 nella base militare a Latakia, in Siria

Usa, i missili della Russia complicano le cose: non favoriscono la lotta all'Isis

La decisione di Mosca di schierare i sistemi di difesa antimissilistica S-400 nella base militare russa a Latakia, in Siria, complica la situazione e non favorisce la lotta all'Isis. A sostenerlo è l'ambasciata Usa in Russia, citata dall'agenzia Interfax; la delegazione diplomatica aggiunge di augurarsi che gli S-400 non siano rivolti contro gli aerei della coalizione a guida Usa.

Intanto, secondo quanto riportato dai media russi, Mosca ha deciso di cancellare l'incontro di una commissione intergovernativa russo-turca in calendario a San Pietroburgo il 15 dicembre a causa della crisi tra Mosca e Ankara dopo l'abbattimento del jet militare SU-24 da parte di F-16 turchi alla frontiera tra Turchia e Siria per un presunto sconfinamento.

Russia, controlli sulla fornitura di prodotti alimentari dalla Turchia - A seguito dell'incidente del jet, la Russia ha deciso di rafforzare i controlli sulle forniture di prodotti agricoli e alimentari provenienti dalla Turchia. "In media circa il 15% dei prodotti agricoli turchi - ha dichiarato Aleksandr Tkacev, ministro dell'agricoltura di Mosca - non rispetta gli standard russi". L'anno scorso il Paese di Putin ha importato cibo e prodotti agricoli dalla Turchia per 1,7 miliardi di dollari.

Ritirati 800 kg di alimenti turchi - Un rappresentante dell'ufficio stampa di Rospotrebnadzor, l'agenzia federale russa per la tutela dei consumatori, ha riferito all'agenzia Interfax che le autorità russe hanno già ritirato oltre 800 kg di alimenti provenienti dalla Turchia "a causa della mancanza di conformità ai requisiti di qualità e sicurezza di certi tipi" di prodotti.

Federcalcio russa sconsiglia ritiri in Turchia - Kuban, Rostov, Terek, Ufa e Ankar, durante la pausa invernale, hanno già rinunciato al ritiro in Turchia e anche lo Spartak Mosca sposterà gli allenamenti in un altro Paese. Lo si legge nelle testate sportive di Mosca. La Federcalcio russa ha sconsigliato alle squadre di andare in ritiro nello stato di Erdogan. Dinamo Mosca, Anzhi e Mordovia sono in dubbio se cambiare i propri programmi, mentre l'unica a non modificare la sua agenda è la Lokomotiv.

Turchia perderà 10 miliardi di dollari dal mancato turismo russo - Il capo dell'agenzia federale russa del turismo, Oleg Safonov ha calcolato quanto la cessazione degli scambi turistici con la Russia inciderà su Instambul: "La Turchia era abituata a ricevere più di 4,4 milioni di turisti russi e l'incasso annuale arrivava a circa 10 miliardi di dollari. E' assolutamente chiaro che la Turchia non guadagnerà più questi soldi".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali