FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Usa, giudice del Texas: Obamacare incostituzionale, Trump esulta

I Democratici probabilmente ricorreranno alla Corte Suprema per difendere la riforma della sanità

Un giudice federale del Texas ha stabilito che la norma approvata dall'amministrazione Obama nel 2010, l'Affordable Care Act, è incostituzionale. Il partito democratico ha già annunciato di voler presentare appello alla Corte Suprema. La sentenza è stata accolta con soddisfazione dal presidente Donald Trump, che l'ha definita "una grande notizia per l'America", chiedendo poi al Congresso di approvare una legge "che fornisca una grande assicurazione sanitaria".

"Wow, ma non sorprendente. L'Obamacare è stata dichiarata incostituzionale da un giudice molto rispettato in Texas. Grande notizia per l'America!". Cosi' il presidente Donald Trump ha commentato su Twitter la decisione del giudice federale del Texas Reed O'Connor su una parte della riforma sanitaria Affordable Care Act (ACA), nota come Obamacare. In un altro tweet, Trump afferma che "ora il Congresso deve approvare una "forte" legge che fornisca una "grande" assistenza sanitaria e protegga le condizioni pre-esistenti".

 

Annunciato ricorso dei Democratici - ​Il guidice Reed O'Connor ha accolto il ricorso di una ventina di governatori e ministri della Giustizia di stati repubblicani stabilendo una sentenza che è destinata ad essere oggetto di un ricorso alla Corte Suprema, innanzitutto da parte del Partito Democratico.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali