FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Usa, l'eco-paladina Erin Brockovich multata per aver innaffiato il giardino

Come riporta il New York Times, l'attivista ha irrigato prato e piante tre volte alla settimana: in periodo di siccità è possibile farlo solo una volta

Erin Brockovich 
Afp

La paladina americana dell'ambiente Erin Brockovich - resa famosa in tutto il mondo da un celebre film con Julia Roberts, che per il suo ruolo ha anche vinto un Oscar - è stata multata per aver innaffiato il suo giardino in California tre volte alla settimana, laddove in questo periodo di siccità è possibile solo una.


La svolta

- L'anno scorso, riporta il New York Times, l'icona ecologista si è vista arrivare un conto da 1.700 dollari che includeva bollette dell'acqua e multe, e ha deciso che doveva cambiare qualcosa. Brockovich ha quindi sostituito i suoi 280 metri quadri di giardino con il prato artificiale. E così hanno fatto molti dei suoi vicini.


 


La tenuta di Brockovich si trova ad Agoura Hills, circa 60 chilometri da

Los Angeles

. E proprio nel sud della California, nell'ultimo anno, sono stati 300 i proprietari di case che hanno deciso di passare all'erba sintetica.


 


Julia Roberts, bellissima alla presentazione di "Gaslit" a New York


 


Il film

- Brockovich è stata l'ispiratrice del film omonimo del 2000, in cui si racconta la battaglia dell'attivista contro un'azienda che contaminò con cromo esavalente le acque del paese californiano di Hinkley. La società fu costretta a pagare un risarcimento di circa 330 milioni di dollari, più altri 600 ai residenti della città.


 


Julia Roberts, che la interpretò nella pellicola, vinse il

premio Oscar

 nel 2001 come migliore attrice.


TI POTREBBE INTERESSARE

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali