FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Usa, cecchino apre il fuoco contro automobilisti: sette morti e 19 feriti in Texas

Lʼassalitore è stato ucciso dalla polizia nel parcheggio di un cinema dopo un violento scontro a fuoco

Almeno sette persone sono state uccise e altre 19 ferite in una serie di sparatorie tra Midland e Odessa, in Texas, dove un cecchino ha aperto il fuoco sulla Interstate 20 e sulla Highway 191 che collegano le due città, scegliendo a caso i suoi bersagli tra gli automobilisti di passaggio. La polizia di Midland ha confermato che l'assalitore è stato ucciso, ma non ha confermato la presenza di un complice che sembrava avesse agito in contemporanea.

Texas, ennesima sparatoria "alla cieca": sette morti

I dettagli dell'incidente non sono ancora chiari: non si conoscono le motivazioni che hanno spinto il cecchino, un 30enne, ad aprire il fuoco. Le indiscrezioni iniziali parlavano di due o almeno tre sparatori su veicoli in movimento: rumors parzialmente confermati dalla polizia che aveva parlato di due uomini su due diversi veicoli, una Toyota color oro e un camioncino del Us Postal Service. Con il passare delle ore la situazione si è però chiarita: l'uomo, fuggito al controllo stradale a bordo del suo pickup, ha successivamente sequestrato un furgoncino per la consegna della posta. Intercettato nel parcheggio del cinema Cinergy di Odessa, l'uomo è stato ucciso dopo uno scontro a fuoco con la polizia.

Tra i feriti diversi sono in gravi condizioni. Colpito anche un bambino di 17 mesi, che si trova però in condizioni non preoccupanti, secondo i medici.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali