FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

TEMPO REALE

L'Ucraina vieta libri e musica russi | Media: "Comandanti Azov in prigione a Mosca" | Kiev: "I russi preparano offensiva a Sloviansk"

Zelensky: "Non cederemo a nessuno il sud del Paese". Stoltenberg: "La guerra potrebbe durare anni". Per Medvedev l'Ue "potrebbe sparire prima dell'ingresso di Kiev"

Ucraina, le ferrovie creano le "città di ferro": treni speciali per dare una casa agli sfollati

Le ferrovie di Stato dell'Ucraina, oltre a garantire i rifornimenti e le comunicazioni in tutto il Paese durante questa lunga guerra con la Russia, si sono presi in carico anche il destino degli sfollati. Hanno creato quelle che loro stessi definiscono le "città di ferro". Sono speciali convogli destinati ad ospitare decine di famiglie in fuga dalle zone dove i combattimenti mettono a rischio le vite dei civili. In queste immagini si vede il treno che ospita 25 famiglie provenienti da Irpin.

Leggi Tutto Leggi Meno

 

La guerra è ormai al 116esimo giorno.

Dopo i tagli del gas russo Berlino annuncia misure d'emergenza mentre Zelensky avverte: non cederemo a nessuno il sud del Paese. Medvedev torna all'attacco: "L'Ue potrebbe sparire prima dell'ingresso di Kiev". Intanto il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, avvisa: "La guerra in Ucraina potrebbe durare anni". Stando a quanto riportato dalla Tass, i

comandanti del reggimento Azov

catturati a Mariupol si trovano

detenuti nella prigione di Lefortovo a Mosca

. Il Parlamento ucraino

vieta musica e libri russi

. Secondo le Forze armate ucraine, i russi stanno preparando un'offensiva contro la città di

Sloviansk

, nel Donetsk.
  • 19 giu

    Zelensky: "I raid russi aumenteranno la prossima settimana"

    Volodymyr Zelensky si aspetta che la Russia intensifichi gli attacchi contro l'Ucraina la prossima settimana, mentre il Paese attende la decisione dell'Unione europea di concederle lo status di candidato all'adesione. Secondo il presidente ucraino, i raid non saranno lanciati solo contro l'Ucraina, "ma anche contro altri Paesi europei. Noi ci stiamo preparando. Siamo pronti".

  • 19 giu

    Ucraina: i russi preparano offensiva a Sloviansk

    Le forze armate russe si stanno preparando a lanciare un'offensiva contro la città di Sloviansk, nel Donetsk. Lo riferisce il comando delle Forze armate ucraine, aggiungendo che le truppe di Kiev hanno respinto un'offensiva dei russi nei pressi di Berestove, sempre nel Donetsk.

  • 19 giu

    Medvedev: "L'Ue potrebbe sparire prima che entri l'Ucraina" - VIDEO

  • 19 giu

    Kiev: Russia cerca di rendere Kharkiv "citta' in prima linea"

    La Russia sta cercando di rendere Kharkiv "una città in prima linea". Lo ha affermato Vadym Denysenko, consigliere del ministro dell'Interno ucraino, citato dall'emittente televisiva nazionale. La situazione a nord di Kharkiv, la seconda città più grande dell'Ucraina, rimane difficile poiché le forze russe hanno tentato una nuova offensiva e avvicinato le truppe per bombardare la città, ha detto Denysenko.

  • 19 giu

    Kiev vieta libri e musica russi

    L'Ucraina vieta libri e musica russi. Il Parlamento di Kiev, la Verkhovna Rada, ha approvato un disegno di legge che prevede il divieto di importazione e distribuzione di volumi e prodotti editoriali da Russia, Bielorussia e "territori temporaneamente occupati" e di quelli in russo anche da altri Paesi. Un altro disegno di legge è stato approvato per imporre "un divieto assoluto e indefinito di esibizione pubblica, proiezione pubblica, manifestazione pubblica" di "cantanti che dopo il 1991 erano cittadini dello stato aggressore". Dal divieto, si precisa, verranno esclusi i musicisti che hanno condannato l'invasione di Mosca, che saranno inclusi in un'apposita "lista bianca". 

  • 19 giu

    Media: comandanti Azov in prigione a Mosca

    I comandanti del reggimento Azov catturati a Mariupol si trovano detenuti nella prigione di Lefortovo a Mosca. Lo riferisce una fonte russa alla Tass.

  • 19 giu

    Lavrov: gli Usa vogliono farci obbedire,non ci riusciranno

    Armando l'Ucraina, gli Stati Uniti "stanno cercando di realizzare quello che avevano annunciato molto tempo fa, cioè che la Russia deve stare al suo posto, che la Russia non ha diritto alla propria voce nelle questioni internazionali, che la Russia deve obbedire alle regole inventate dagli Stati Uniti. Questo è tutto. Credo che capiscano molto bene che non ci riusciranno". Lo ha detto il ministro degli Esteri russi Serghei Lavrov in un'intervista a Rossiya 1, il primo canale della tv statale di Mosca, ripresa dalla Tass.

  • 19 giu

    Mosca: armi fornite da Occidente distrutte a Mykolaiv

    Il ministero della Difesa russo ha dichiarato che negli ultimi 10 giorni le sue forze armate in Ucraina hanno distrutto armi fornite dai Paesi occidentali nell'area di Mykolaiv, tra cui 10 howitzers e almeno 20 veicoli militari. Lo ha riferito l'agenzia russa Ria Novosti.

  • 19 giu

    Di Maio: tutti vogliamo pace, ma Putin continua a bombardare

    "Tutti cerchiamo e vogliamo la pace. Intanto, però, Putin sta continuando a bombardare l'Ucraina, ignorando la richiesta della comunità internazionale di sedersi a un tavolo per i negoziati. Intanto l'esercito russo continua a uccidere civili innocenti e blocca i porti e l'export del grano, rischiando di causare una ulteriore guerra che, a sua volta, potrebbe generare l'aumento di nuovi flussi migratori incontrollati, anche verso il nostro Paese". Lo scrive il ministro Luigi Di Maio in una nota.

  • 19 giu

    Gas, Eni: "Nessun allarme"

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali