FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

TEMPO REALE

Ucraina, battaglione Azov a Putin: "Sarai giustiziato con i tuoi sciacalli" | Bombe russe sul Donetsk: vittime

Blinken: "Il mondo non riconoscerà mai l'annessione da parte russa". Lavrov: "Raggiungeremo gli obiettivi dell'operazione speciale". Gazprom  sospende le forniture di gas alla Lettonia

Zelensky a Odessa per le operazioni di carico del grano

La guerra in Ucraina è giunta al 157esimo giorno.

Proseguono i bombardamenti delle forze armate russe: nell'oblast di

Donetsk

si contano almeno 5 morti e 13 feriti. Il gigante russo del gas

Gazprom

, intanto, ha annunciato di aver sospeso le forniture di gas alla Lettonia. Sul fronte dipolomatico.

Blinken

e

Lavrov

hanno avuto un confronto diretto ma difficile. Molti i temi i caldi discussi (scambio di prigionieri in primis) nella telefonata, ma soprattutto il segretario di Stato americano ha messo in chiaro che il mondo "non riconoscerà mai" un'eventuale annessione dell'Ucraina alla Russia. Il ministro degli Esteri russo da parte sua ha risposto che "gli obiettivi dell'operazione militare speciale saranno raggiunti".
  • 30 lug

    Zelensky: "Civili siano evacuati dalla regione di Donetsk"

    Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha invitato a evacuare tutta la popolazione civile della parte della regione di Donetsk sotto il controllo di Kiev, dove sono in corso i più intensi combattimenti con le forze russe. "Una decisione governativa è stata presa sull'evacuazione obbligatoria della regione", ha affermato il presidente. In precedenza la vice prima ministra Iryna Vereshchuck aveva detto che il governo avrebbe reso obbligatoria l'evacuazione prima dell'inizio della stagione invernale, aggiungendo che la misura avrebbe riguardato 200-220mila ucraini, di cui 52mila bambini.

  • 30 lug

    Battaglione Azov a Putin: "Sarai giustiziato con i tuoi sciacalli"

    "Sarai giustiziato con i tuoi sciacalli e le tue ambasciate". E' il messaggio rivolto al presidente russo, Vladimir Putin, dal comandante del battaglione ucraino Azov, Mykyta Nadtochia, citato dal giornale Ukrainska Pravda, dopo l'attacco di venerdì al carcere di Olenivka, nella regione di Donetsk, che ha provocato oltre 50 morti e più di 100 feriti tra i prigionieri di guerra ucraini. Putin è ritenuto da Nadtochia responsabile di questo "crimine di guerra".

  • 30 lug

    Kiev verso l'evacuazione obbligatoria da regione di Donetsk

    Il governo ucraino introdurrà l'evacuazione obbligatoria per i residenti delle aree non occupate della regione di Donetsk prima dell'inizio della stagione invernale. Lo rende noto il giornale Ukrainska Pravda citando come fonte la vicepremier ucraina Iryna Vereshchuck, alla guida del coordinamento per l'evacuazione dei residenti di Donetsk istituito ieri.
     

  • 30 lug

    A Kiev manifestazione parenti prigionieri di guerra

    I parenti dei prigionieri di guerra ucraini ex difensori dell'acciaieria Azovstal a Mariupl e diversi attivisti hanno manifestato invitando la comunità mondiale a reagire all'attacco contro il centro di detenzione di Olenivka, nella regione di Donetsk, e a riconoscere la Federazione Russa come un Stato sponsor del terrorismo mondiale. Lo rende noto il giornale Ukrainska Pravda, specificando che la manifestazione si è tenuta nella capitale Kiev, in piazza Sofia, con alcune decine di persone, la maggior parte delle quali parenti degli ex difensori dell'Azovstal.
     

  • 30 lug

    Cnn: Russia contrabbanda oro estratto illegalmente in Sudan

    La Russia contrabbanda segretamente oro estratto illegalmente in Sudan e con il denaro guadagnato finanzia la guerra in Ucraina. Lo riporta la Cnn citata da Unian. Gli aerei russi partiti dal paese africano sarebbero almeno 16.

  • 30 lug

    Blinken a Kuleba: condoglianze per prigionieri uccisi a Donetsk

    Il segretario di Stato Usa, Antony J. Blinken, ha parlato ieri al telefono con il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba per esprimere le sue condoglianze per la morte di oltre 50 detenuti ucraini a Donetsk". Lo ha reso noto Ned Price, portavoce del dipartimento di Stato. Blinken ha ribadito che "la Russia è responsabile delle atrocità commesse dalle sue forze contro il popolo ucraino".

  • 30 lug

    Kiev mostra foto giornalista in campo grano in fiamme

    Il Ministero degli Esteri ucraino ha condiviso su twitter le immagini di un giornalista che scappa in un campo di grano dato alle fiamme. "Queste foto ricordano non solo il raccolto bruciato che avrebbe dovuto sfamare il mondo, ma anche le circostanze disumane in cui giornalisti e fotografi lavorano per raccontare al mondo la verità sulle atrocità della Russia", scrive il ministero degli esteri ucraino. 

     

  • 30 lug

    Bombe su carcere ucraino, Zelensky: "Crimine di guerra" - VIDEO

  • 30 lug

    Ambasciata russa in Gb: "Militanti Azov meritano l'impiccagione"

    "I militanti Azov meritano l'esecuzione, ma non per fucilazione, per impiccagione, perché non sono veri soldati. Meritano una morte umiliante". E' quanto si legge in un tweet pubblicato dall'ambasciata russa in Gran Bretagna.

  • 30 lug

    Bombardamento su Mykolaiv, almeno un morto

    Proseguono i bombardamenti delle forze armate russe sull'Ucraina meridionale ed orientale: almeno una persona è morta a Mykolaiv. Nella notte tra venerdì e sabato, un civile è rimasto ucciso e altri sei feriti nel bombardamento di una zona residenziale di Mykolaiv dove sono stati danneggiati diversi edifici, ha annunciato sabato su Telegram il governatore regionale Vitaly Kim.

TI POTREBBE INTERESSARE

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali