FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Trump presidente: "Fine della carneficina americana, il potere passa al popolo"

"Da oggi pensiamo prima allʼAmerica: vi restituirò il sogno americano"

Donald Trump è il 45.mo presidente degli Stati Uniti. Dopo il giuramento, sulla scalinata di Capitol Hill, il tycoon ha fatto il suo discorso inaugurale ringraziando Obama e sua moglie: "Sono stati magnifici nel periodo di transizione". Poi ha attaccato la politica della capitale: "Oggi stiamo ridando il potere da Washington al popolo, oggi è il giorno in cui il popolo torna a comandare. E' finita la carneficina americana".

"Pensiamo prima all'America" - "Da oggi ci sarà una nuova visione: l'America viene prima" del resto del mondo: lo ha dichiarato Donald Trump raccogliendo gli applausi della folla a Capitol Hill. Fermeremo i problemi degli Stati Uniti, promette Trump che assicura: "Il mio giuramento è un alleanza con gli americani, guardiamo al futuro, da oggi verrà per prima solo l'America". "Tutte le decisioni le prenderemo nell'interesse degli americani", "combatterò per voi, non vi lascerò". Dice Trump assicurando che sotto la sua presidenza restituirà il sogno americano agli americani. "Ricostruiremo il Paese con mani americane e posti di lavoro americani", ha aggiunto.

Elimineremo radicalismo islamico dal mondo - "Cancelleremo il radicalismo islamico dalla faccia delle Terra", ha detto ancora Trump invitando il Paese all'unità: "Non c'è spazio per pregiudizi in questo Paese: tutti dobbiamo vivere in uno spirito di unità". - "Quando siamo uniti, nessuno ci può fermare", continua Trump. "Non accetteremo più politici che si lamentano solo e non agiscono".

"Carneficina americana", Trump spacca la Rete - Donald Trump conia l'espressione carneficina americana e la Rete si spacca mentre "carneficina" diventa la parola più cercata nei dizionari online nell'Inauguration Day. Sui social media c'è chi plaude all'espressione forte usata dal presidente non a caso nel discorso dell'Inaugurazione, ma c'è chi la critica e la collega a una finzione per giustificare una politica estremista e repressiva. Fra i sostenitori di Trump l'espressione risuona come un nuovo motto, come una frase per esprimere al meglio quanto è accaduto alle aziende e ai posti di lavoro negli ultimi anni. "Carneficina americana? Le cose potrebbero andare peggio, e lui si assicurerà che andranno peggio" afferma caustico Paul Krugman, premio Nobel all'Economia.

Trump e Obama, Melania e Michelle: cambio della guardia alla Casa Bianca

Il giuramento di Trump a Capitol Hill

Il ringraziamento a Obama - "Ogni 4 anni ci raduniamo qui per portar avanti una pacifica transizione del potere e siamo grati al presidente Obama e alla first lady Michelle per il loro aiuto durante questa transizione. Sono stati magnifici, grazie". Questo l'incipit del discorso di Trump. Ma dopo i convenevoli il neo presidente è partito all'attacco: "La cerimonia di oggi ha tanti significati speciali: non siamo solo trasferendo il potere da una amministrazione a un'altra o da un partito a un altro, ma il potere da Washington a voi, il popolo". "Ora inizieranno altri cambiamenti perché questo momento appartiene a voi, e appartiene a tutti coloro che sono qui e che ci stanno guardando in tutto il mondo. Questo è il vostro giorno e la vostra celebrazione perché gli Stati Uniti sono il vostro Paese".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali