FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Trump conferma l'intesa con la Cina: "Niente dazi a dicembre" 

Pechino promette più importazioni, anche dagli Usa

donald trump presidenziali 2020

"Abbiamo raggiunto un'intesa sulla fase uno dell'accordo sui dazi con la Cina, che ha dato il suo via libera a molti cambi strutturali e ad acquisti massicci di prodotti agricoli, energetici e manifatturieri". Lo scrive su Twitter il presidente Usa, Donald Trump, sottolineando che non scatteranno i dazi che dovevano entrare in vigore il 15 dicembre. "Rimarranno come sono ora al 25%", aggiunge l'inquilino della Casa Bianca.

"Inizieremo immediatamente le trattative per la fase due" dell'accordo commerciale con la Cina, "non attenderemo fino a dopo le elezioni del 2020. E' un grande accordo per noi", scrive sempre Trump.

 

Cina promette più importazioni, anche dagli Usa La Cina ha poi annunciato che "importerà più beni anche dagli Usa, di commodity e di prodotti competitivi in base ai suoi bisogni". Così il viceministro del Commercio, Wang Shouwen, nella conferenza stampa sul consenso raggiunto con Washington. L'accordo, ha aggiunto Wang, è stato raggiunto sulla base "del principi di uguaglianza e di rispetto reciproco". 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali