FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Terrorismo, si corre ai ripari: niente zaini e grandi borse in spiaggia a Cannes e allʼOktoberfest

Francia e Germania provano a limitare i rischi dopo i recenti attentati. Ma non tutti sembrano dʼaccordo

Terrorismo, si corre ai ripari: niente zaini e grandi borse in spiaggia a Cannes e all'Oktoberfest

L'incubo terrorismo costringe Francia e Germania, colpite al cuore nelle ultime settimane, a correre ai ripari e a provare a limitare i rischi. Il sindaco di Cannes, David Lisnard, ha deciso di bandire dalle spiagge della celebre località turistica borse o valigie di grosse dimensioni. Mentre il primo cittadino di Monaco di Baviera, Dieter Reiter, ha proposto il divieto di introdurre zaini e borse all'Oktoberfest.

Qui Cannes - La delibera comunale approvata dal Comune della Costa Azzurra vieta di passeggiare lungo il litorale o sulle spiagge con borse di grosse dimensioni o altre valigie. Il timore è che possano nascondere armi o esplosivi. Il provvedimento attribuisce nuovi poteri alle forze dell'ordine: "La polizia municipale e tutti gli altri agenti hanno ora il diritto di allontanare chiunque porti un borsone", dice il sindaco Lisnard, esponente del partito Republicains di Nicolas Sarkozy.

Le critiche - La delibera non sembra sia stata accolta con particolare entusiasmo tra i lettini e gli ombrelloni di Cannes. Alcuni villeggianti si mostrano perplessi. Una donna spiega che andare al mare "senza una grossa borsa è difficile". Per un altro servirebbero piuttosto più agenti per controllare: "Chi vuole creare problemi di sorveglianza non ha obbligatoriamente bisogno di uno zaino".

Qui Monaco di Baviera - Quanto alla città bavarese, il primo cittadino Reiter non ha ancora ufficializzato la decisione di vietare zaini e borse all'Oktoberfest ma sembra intenzionato a intervenire al più presto. "Dopo quello che è successo credo che la gente comprenderebbe". Sia l'attentatore di Monaco sia quello di Ansbach indossavano zainetti. Il primo ci teneva le munizioni, il secondo l'ordigno che ha fatto esplodere, rimanendo ucciso.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali