FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
DirettaCanale 51

  • Tgcom24 >
  • Mondo >
  • Terremoto in Nepal, due italiani: "Panico totale, e ci aspetta il peggio"

Terremoto in Nepal, due italiani: "Panico totale, e ci aspetta il peggio"

La testimonianza al telefono di un ristoratore e di un cooperante a Kathmandu: "Impossibile stare in piedi, sisma troppo forte"

- "Panico, panico, panico". La prima testimonianza raccolta da Tgcom24 dopo il terribile sisma che ha provocato la morte di oltre mille persone in Nepal è quella di un ristoratore italiano. "Oggi è sabato, qui da noi è come la domenica in Europa, un giorno di festa, con le strade quasi deserte - ci racconta al telefono da Kathmandu -. Forse questa è stata una fortuna. Ma durante la scossa più forte è stato il panico. Siamo usciti fuori, ma era impossibile restare in piedi, quindi ci siamo messi tutti per terra. La gran parte degli edifici è crollata. Ora manca la corrente, ma siamo abbastanza abituati, qui la luce viene e va ogni sei ore, ci salviamo con i generatori". Il peggio è alle spalle? "No, al di là delle continue scosse di assestamento è la quotidianità che dovrebbe riprendere da domani a spaventarmi".
Al telefono, il terrore vissuto anche da un cooperante nostro connazionale: "Ci siamo rifugiati dove potevamo, il terremoto è durato molto, e ci sono scosse di continuo. Fino a mezzanotte non possiamo rientrare nelle nostre case. Quelle nuove non sono crollate - precisa -, ma tutta la parte antica di Kathmandu non c'è più, è venuto già praticamente tutto".

Nepal, il ristoratore italiano: "Panico, panico, panico..."

di Rita Ferrari

Nepal, il cooperante italiano: "Mezza città crollata"

di Rita Ferrari

TAG:
Nepal
Cooperante
Ristoratore