FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Stragi Parigi, arrestato il super ricercato Mohamed Abrini

Era ancora a bordo della sua Clio, lʼauto usata durante gli attentati. Anche una seconda persona in manette

E' stato arrestato Mohamed Abrini, uno dei super ricercati per le stragi di Parigi. Lo riferisce l'emittente belga Vrt. Il terrorista era stato filmato dalle telecamere della stazione di servizio Ressons, sull'autostrada per la capitale francese, insieme a Salah Abdelsam qualche ora prima degli attentati del 13 novembre. Abrini sarebbe stato arrestato nella zona di Anderlecht, un quartiere di Bruxelles adiacente a Molenbeek.

Abrini era al volante della Renault Clio usata negli attentati di Parigi. Era l'ultimo latitante degli attacchi dopo l'arresto di Salah Abdeslam. Contro di lui era stato emesso un avviso di cattura internazionale dal 24 novembre scorso. Abrini era stato filmato in compagnia di Salah, che è stato arrestato venerdì a Molenbeek, intorno alle 19 dell'11 novembre in una pompa di benzina a Ressons, in Francia, lungo l'autostrada in direzione di Parigi. 

Anche una seconda persona è stata arrestata, Osama Krayem: forse si tratta dell'uomo visto insieme a Khalid El Bakraoui alla metro Pétillon prima dell'attacco alla stazione Maelbeek a Bruxelles.

E' lui l'uomo col cappello di Bruxelles? La Procura indaga - "L'indagine continua per determinare se Abrini sia la terza persona" vista all'aeroporto di Bruxelles Zaventem il giorno dell'attacco in compagnia dei due kamikaze dello scalo e "soprannominata 'l'uomo con il cappello'". È quanto è stato annunciato alla conferenza stampa indetta dalla Procura federale del Belgio a seguito dei 5 arresti compiuti in relazione agli attentati del 22 marzo nella capitale.

Attacchi Parigi, Abrini e Salah ripresi in un video

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali