FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Sri Lanka, 24enne reporter del Financial Times ucciso da un coccodrillo

Paul Stewart McClean era in vacanza con alcuni amici quando è stato attaccato nei pressi di un fiume dal grosso rettile

Si stava lavando le mani in un corso d'acqua, in una zona infestata da coccodrilli nei pressi di Arugam Bay, spiaggia frequentata dai surfisti, quando è comparso improvvisamente uno dei grossi rettili che lo ha prima attaccato e poi trascinato nel fiume. Il tutto sotto gli occhi degli amici con cui era andato in vacanza in Sri Lanka. E' questa la tragica fine del 24enne reporter britannico del Financial Times Paul Stewart McClean. Il corpo è stato recuperato dopo ore di ricerche.

Secondo le testimonianze raccolte dai media britannici, che parlano di un fatto rarissimo, il 24enne originario di Thames Ditton, nel Surrey, contea dell'Inghilterra sud-orientale, si stava lavando le mani nel corso d'acqua quando è stato catturato dall'animale. "I pescatori lo hanno visto mentre veniva attaccato dal coccodrillo e poi urlava ai surfisti di venire ad aiutarlo", hanno raccontato i testimoni.

Il Foreign Office e l'ambasciata britannica a Colombo stanno fornendo assistenza ai familiari, mentre un portavoce del Financial Times, James Lamont, ha definito il giornalista del quotidiano finanziario di Londra, laureato all'Università di Oxford, "pieno di talento ed entusiasta del suo lavoro". Secondo la Bbc, la marina militare dello Sri Lanka è riuscita a recuperare il corpo dello sfortunato reporter a Panama beach, a circa 300 chilometri dalla capitale.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali