FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

A Terra! il documento con cui i terroristi del Bardo istigano imitatori

Un testo scritto da un complice del commando per dimostrare ai jihadisti quanto sia facile compiere un attacco contro gli "infedeli"

- Il programma di approfondimento del TG5 a cura di Toni Capuozzo e Sandro Provvisionato "Terra!" ha messo le mani sul racconto sconvolgente dell’operazione terrorista che si è consumata il 18 marzo al Museo del Bardo di Tunisi.

Un documento scritto da un complice del commando, rintracciato in Rete e reso pubblico per celebrare l’attacco e dimostrare a jihadisti simpatizzanti, ai cosiddetti “lupi solitari”, quanto sia facile compiere un attacco. 

Strage di Tunisi, parla il padre di un terrorista

Anticipazione dal settimanale "Terra"

È un invito esplicito all'emulazione: si racconta, per esempio, come il commando si sia procurato le armi a buon mercato. Nel documento, in onda su "Terra!" nella puntata di lunedì 23 marzo, si racconta la tragica vicenda come se fosse un'azione del tutto normale.

Inizia con "è una giornata di sole", continua con "come sia facile reperire le armi" e conclude con "tra gli infedeli risparmiare i bambini, uccidere stranieri, poliziotti e apostati".

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X
TAG:
TUNISI
MUSEO DEL BARDO
TERRA!