FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Hillary Clinton accetta la nomination: "Non credete a Trump e non dategli i codici nucleari"

La Clinton incoronata erede di Obama alla convention di Philadelphia. Sul palco anche la figlia Chelsea

Hillary Clinton accetta la storica nomination democratica alla Casa Bianca e lancia la sfida al suo rivale, il candidato repubblicano Donald Trump. "Non credetegli, l'America non è debole". Poi l'affondo nei confronti del tycoon: "Non darei i codici nucleari a chi si scalda con un tweet". Infine la ex first lady, presentata sul palco dalla figlia Chelsea, promette: "Dobbiamo unire il Paese, difenderò i diritti di tutti".

La notte di Hillary: lʼovazione, i palloncini e lʼabbraccio con Bill e Chelsea

La ex First Lady ha accettato formalmente la candidatura Dem alla presidenza degli Stati Uniti durante la convention di Philadelphia

leggi tutto

"Noi non abbiamo paura" - "L'unica cosa di cui dobbiamo avere paura, è la paura. Ma noi non abbiamo paura", dice ancora, citando Roosvelt, l'ex segretario di Stato, che potrebbe diventare la prima donna presidente nella storia degli Stati Uniti. "L'America è ancora una volta davanti alla resa dei conti. Potenti forze minacciano di allontanarci. Siamo più forti quando siamo uniti e io sarò il presidente di tutti".

"Mio nome non è sui palazzi" - Ma nel mirino di Hillary c'è soprattutto il suo rivale: "Nessuno della mia famiglia ha il proprio nome su grandi palazzi. La mia famiglia è di un tipo diverso di costruttori. Costruttori nel modo in cui la maggior parte delle famiglie americane lo sono". Poi un'altra frecciatina al magnate: "Donald Trump dice che vuole fare l'America di nuovo grande. Bene, intanto potrebbe cominciare a fare le cose di nuovo in America, e non all'estero".

Non vieteremo alcuna religione" - Poi Hillary torna al suo programma: "Noi non vieteremo alcuna religione. E lavoreremo insieme a tutti gli americani e ai nostri alleati per sconfiggere il terrorismo. L"America non sarà in mano al potere di una sola persona".

Obama: "E' pronta, non molla mai" - Tra i primi a congratularsi con la Clinton per le sue parole c'è il presidente uscente, Barack Obama: "Un grande discorso. E' pronta. Non molla mai ed è per questo che deve essere il nostro prossimo presidente".

Chelsea: "Difenderà il pianeta" - A presentare Hillary sul palco della convention di Philadelphia la figlia Chelsea: "A novembre voto per una donna che è il mio modello, una donna che ha passato tutta la sua vita a lavorare per i bambini e le famiglie. Una donna progressista che proteggerà il nostro Paese dal cambiamento climatico e le nostre comunità dalla violenza delle armi, una persone che ritiene che i diritti delle donne siano diritti umani e che ritiene i diritti della comunità Lgbt diritti umani".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali