FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Aereo caduto, la Ue aveva chiesto a Berlino più controlli medici

E' quanto emerge da un articolo del Wall Street Journal online confermato dalla Easa, l'agenzia europea per la sicurezza aerea

- L'agenzia Ue per la sicurezza aerea (Easa) aveva espresso già anni fa preoccupazioni sulla debolezza dei controlli, anche medici, da parte delle autorità tedesche sui vettori nazionali e lo scorso novembre aveva formalmente chiesto a Berlino di porvi rimedio. E' quanto emerge da un articolo del Wall Street Journal online confermato dalla Easa.

Aereo caduto, la Ue aveva chiesto a Berlino più controlli medici

Secondo i funzionari Ue, scrive il Wsj, l'agenzia federale tedesca per i trasporti aerei (Lba) soffre di una carenza cronica di personale che potrebbe minare la sua capacità di eseguire controlli dei velivoli e degli equipaggi, inclusi controlli medici.

Andreas Lubitz e la depressione "nascosta" - La settimana scorsa Andreas Lubitz, il copilota 27enne del volo Germanwings 9525 Barcellona-Dusseldorf, il quale soffriva di depressione, come è emerso successivamente, ha pilotato l'aereo contro le Alpi francesi provocando la morte di tutte le persone a bordo, 150 tra passeggeri ed equipaggio.

Easa: "Indicati numerosi casi di non conformità" - Intanto, la stessa Easa, secondo quanto scrive la Bbc online citando i media europei, ha confermato l'articolo del Wsj, sottolineando che l'agenzia aveva indicato numerosi casi di "non conformità" e che sulla base delle raccomandazioni della Easa la Commissione europea aveva contattato le autorità tedesche alla fine del 2014.

Interrotte le ricerche dei corpi - Le autorità francesi hanno interrotto le ricerche dei corpi delle vittime. L'identificazione delle vittime continuerà attraverso l'analisi del Dna prelevati dai corpi e dai recuperati.

TAG:
Germanwings
Easa