FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Sparatoria nel centro commerciale, panico a Nashville: morto un 22enne

Arrestato un coetaneo della vittima: si è arreso allʼarrivo della polizia

Paura in un centro commerciale nei pressi di Nashville , in Tennessee, in seguito ad una sparatoria nata da una lite fra due giovani. Entrambi di 22 anni, uno è morto e l'altro è stato arrestato. Secondo le prime ricostruzioni i due stavano litigando, quando uno dei due ha iniziato a sparare. All'arrivo della polizia, l'aggressore si è arreso lasciando l'arma sul bancone di una biglietteria fuori dalla struttura, affermando di non voler "causare problemi".

Usa, sparatoria in un centro commerciale di Nashville

Allo scattare dell'emergenza il complesso era stato posto in "lockdown" e perquisito dagli agenti, mentre gli avventori spaventati cercavano di allontanarsi dal centro commerciale o barricandosi nei negozi - circa 200 in tutto - di Opry Mills, il mall più grande e frequentato del Tennessee, con un cinema, diversi locali e anche un piccolo museo delle cere. Un testimone ha riferito alla Associated Press che si trovava in una riunione quando due persone hanno fatto ingresso nel retro del locale per segnalare la sparatoria e a quel punto diversi membri dello staff si sono riversati all'esterno.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali