FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Spagna, omicidio Ciatti: 15 anni al ceceno Bissaltounov | Il padre: "Una vergogna, il minimo della pena"

Il giovane morì a Lloret de Mar nel 2017 dopo una rissa in discoteca. Il padre: "Abbiamo davanti persone che sono al fianco degli assassini"

Niccolò Ciatti, il 22enne italiano ucciso in Spagna

Il tribunale di Girona, in Spagna, ha condannato a 15 anni Rassoul Bissoultanov, il ceceno accusato dell'omicidio di Niccolò Ciatti, morto il 12 agosto 2017 a Lloret de Mar dopo un pestaggio in discoteca.

"Il minimo della pena", commenta su Facebook il padre Luigi. Il pm aveva chiesto 24 anni; 15 anni sono la pena minima prevista in Spagna per il reato di omicidio volontario.

 



 


Il padre: "Una vergogna"

- "Il presidente del Tribunale di Girona ha scelto la pena minima - dice il padre -. Penso che dovrebbe studiare la parola giustizia. Giustificare una sentenza del genere con 'per quanto possa sembrare duro ai parenti' credo che veramente dovrebbe cambiare lavoro. Ci troviamo di fronte persone che dovrebbero essere dalla nostra parte e invece sono al fianco degli assassini. Siete la vergogna di un mondo civile". 


 



 


Il legale della famiglia: valuteremo se impugnare la sentenza

- "In tempi rapidissimi valuteremo l'impugnazione della sentenza", ha detto Agnese Usai, legale italiana della famiglia di Niccolò Ciatti. "I termini per l'impugnazione nell'ordinamento spagnolo sono brevissimi".


 



 


Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali