FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Siria, via al cessate il fuoco concordato da Trump e Putin al G20 di Amburgo

Con effetto praticamente immediato dopo il colloquio tra i due presidenti è scattata la tregua nel sudovest del Paese. Anche per tranquillizzare Israele e Giordania

Siria, via al cessate il fuoco concordato da Trump e Putin al G20 di Amburgo

E' scattata alle 11 l'ennesima tregua dichiarata in Siria, quella concordata da Trump e Putin a margine del G20 e che riguarderà le regioni di sud-ovest, nella speranza che possa poi essere estesa ulteriormente. Nell'accordo sono coinvolti anche Israele e Giordania. La speranza è che l'intesa questa volta possa portare almeno a un congelamento dei combattimenti per un tempo prolungato. Si tratta del primo accordo tra Stati Uniti e Russia.

Nessun "cessate-il-fuoco" è mai durato a lungo durante questi sei anni di guerra in Siria anche perché per il controllo della zona combattono su fronti avversi i ribelli appoggiati dagli Usa, le forze governative di Assad alleate della Russia e i militanti dello Stato islamico dell'Isis.

L'ultima tregua, iniziata a mezzogiorno (0900 GMT) di sabato, mira ad allentare le preoccupazioni del vicino Israele e della Giordania sulle forze iraniane e sulle forze governative alle loro frontiere. La tregua non include ovviamente le milizie islamiche.

La reazione di Israele - Non a caso si è fatto sugito sentire il premier israeliano Benyamin Netanyahu: "Il nostro governo accoglierà con favore un vero cessate il fuoco in Siria" ma questo non deve consentire "la presenza dell'Iran e dei suoi mandatari nel territorio siriano in generale e nel sud in particolare". "Ne ho parlato in maniera approfondita con il segretario di stato Usa Tillerson e con il presidente Putin: entrambi mi hanno detto - ha aggiunto - che comprendono la posizione di Israele e terranno conto delle nostre richieste".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali