FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Sinn Fein, Gerry Adams: con Brexit salterà accordo pace in Ulster

"LʼIrlanda del Nord dovrebbe comunque ottenere uno statuto speciale in seno ai 27 dopo la Brexit

Sinn Fein, Gerry Adams: con Brexit salterà accordo pace in Ulster

La Brexit e l'uscita dell'Irlanda del Nord dall'Unione europea "distruggeranno" l'accordo di pace del Venerdì Santo, che nel 1998 mise fine al conflitto nella provincia irlandese dell'Ulster. E' quanto ha dichiarato lo storico leader dei cattolici nordirlandesi Gerry Adams, leader del partito indipendentista Sinn Féin.

Adams non ha però spiegato quali sarebbero esattamente le conseguenze sull'accordo del venerdì santo. Secondo il presidente dello Sinn Fein, l'Irlanda del Nord dovrebbe comunque ottenere uno statuto speciale in seno ai 27 dopo la Brexit, senza che ciò abbia conseguenze sull'accordo costituzionale che offre all'Ulster lo statuto di componente del Regno Unito.

Per Adams, "l'intenzione del governo britannico di portare il Nord fuori dall'Ue, nonostante la volontà del popolo di rimanerci, è un'azione ostile.

"Il discorso di Theresa May ha rafforzato questa ipotesi", conclude il presidente dello Sinn Fein. "I pericoli di una 'hard Brexit' sono ora più evidenti di prima. Il Nord ha bisogno di uno statuto speciale in seno all'Ue".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali