FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Sex Dolls, W lʼItalia visita la più grande fabbrica di bambole dʼEuropa

A testare queste bambole è lo stesso proprietario: "Ci faccio sesso, solo così è possibile modificare la composizione del silicone in modo da avere un effetto il più reale possibile”

Un oggetto del desiderio molto particolare che sta scalando le classifica di vendita. Stiamo parlando delle "sex dolls", bambole di silicone che ricalcano viso e corpo delle donne. Ma il loro successo a cosa è dovuto? W l’Italia, in onda su Rete 4, ci porta a Duppigheim, in Alsazia, dove c’è la più grande fabbrica di bambole di silicone d’Europa, la Dream Doll. Il proprietario, Thierry, racconta che “ogni anno ne produciamo circa un centinaio e tutte le bambole hanno un nome. Lei è Klea - dice indicando uno degli ultimi modelli - puoi scegliere colore degli occhi, forma dei capezzoli e così via”.

La tecnologia permette anche di avere bambole "riscaldate" tramite la corrente elettrica: “I miei clienti chiedono che il corpo della bambola sia caldo, come fosse una donna vera. Questa inoltre può muovere gli occhi e quindi sembra più viva”. Thierry spiega anche chi sono principalmente i suoi clienti: “Uomini di mezza età che magari hanno perso la moglie e non vogliono incontrarsi con altre donne. Cercano compagnia più che rapporti. Alcuni sono depressi e fanno fatica a rapportarsi con l’altro sesso”. A testare queste bambole è lo stesso Thierry: "Ci faccio sesso, solo così è possibile modificare la composizione del silicone in modo da avere un effetto il più reale possibile”.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali