FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Secessione Catalogna, indagato Mas: convocò referendum su indipendenza

Il capogruppo del partito del presidente: "Persecuzione politica"

Secessione Catalogna, indagato Mas: convocò referendum su indipendenza

Il presidente della Catalogna, il secessionista Artur Mas, dovrà rispondere di "disobbedienza" di fronte al Tribunale superiore di giustizia il 15 ottobre prossimo. Mas è sotto accusa per avere convocato nel 2014 un referendum sull'indipendenza, dichiarato illegale dalla corte costituzionale spagnola. Una decisione che il capogruppo parlamentare di Convergencia, Pere Macias, ha definito "una persecuzione politica" da parte delle istituzioni spagnole.

"Cercare di disarcionare chi ha vinto alle urne con questi metodi non dà l'immagine di una democrazia di qualità" ha affermato Macias. L'annuncio della convocazione di Mas a deporre come imputato arriva infatti a due giorni dalle elezioni catalane di domenica, vinte dalle liste indipendentiste che hanno conquistato una maggioranza assoluta in seggi con il 47,8% dei voti.

Governo catalano: "Anomalia democratica" - Il governo catalano ha denunciato la decisione del tribunale superiore di giustizia come una "anomalia democratica" ed ha parlato di un "processo politico" delle istituzioni spagnole contro il suo presidente. Con Mas sono stati convocati come imputati anche l'ex vicepresidente della Generalitat Joana Ortega e la consigliera Ines Rigau: sono accusati di "disobbedienza", un reato per il quale è prevista, secondo la tv pubblica spagnola Tve, una inabilitazione da tre mesi a due anni.

La vicenda del voto nel 2014 - Dopo la sentenza della Corte Costituzionale spagnola, che aveva vietato un referendum vincolante sull'indipendenza catalana, Mas aveva mantenuto la convocazione del voto ma con valore solo consultivo. Al voto, ha ricordato Macias, avevano partecipato il 9 novembre 2014 2,5 milioni di elettori catalani, su 5,5 milioni. Il risultato era stato ampiamente favorevole all'indipendenza. Macias ha detto che tutti i partecipanti al voto dovrebbero essere anche loro dichiarati imputati dalla giustizia spagnola.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali