FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Rissa a Miss Sri Lanka, la vincitrice ferita con la corona da un'ex reginetta: "E' divorziata"

Gli organizzatori del concorso hanno verificato che fosse "solo separata" e le hanno restituito la corona

Afp

La neo vincitrice del concorso di bellezza "Mrs Sri Lanka" è stata aggredita e ferita alla testa da un'ex reginetta che l'accusava di non essere "degna del titolo perché divorziata". L'incidente è avvenuto poco dopo l'incoronazione di Pushpika De Silva sul palco del concorso in diretta tv. Caroline Jurie, miss nel 2019, si è avventata sulla vincitrice e le ha strappato la corona che era stata fissata sui capelli con dei pettinini affilati. Nel frattempo, gli organizzatori del concorso hanno verificato che non fosse divorziata "ma solo separata" e le hanno restituito l'ambita corona.

La vicenda - "C'è una regola che esclude le divorziate, quindi sto prendendo l'iniziativa consegnando il premio alla seconda arrivata", ha urlato Jurie al pubblico in sala, tra cui la moglie del premier, piazzando la corona sulla testa dell'altra miss che ha iniziato a esultare, mentre De Silva abbandonava il palco in lacrime. 

 

Il post - In un post su Facebook, De Silva ha scritto di essere andata in ospedale per farsi medicare alcune ferite e che avrebbe intrapreso un'azione legale per il modo "irragionevole e offensivo" in cui è stata trattata. "Questa corona è dedicata alle mamme single che soffrono per crescere i propri figli da sole", ha poi detto la miss in una conferenza stampa dopo aver ottenuto nuovamente la corona, come riporta la Bbc.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali