FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Referendum Catalogna, Rajoy non ci sta: "Valutiamo ogni strumento per fermarlo"

Madrid compie così un ulteriore passo dopo che due giorni fa la Corte costituzionale spagnola aveva sospeso il decreto di convocazione. Tra le azioni possibili la revoca dellʼautonomia regionale

Referendum Catalogna, Rajoy non ci sta: "Valutiamo ogni strumento per fermarlo"

Il Governo spagnolo valuta "tutti gli strumenti necessari" per fermare il referendum indipendentista approvato dal Parlamento della Catalogna. Tra le azioni più drastiche, la revoca dell'autonomia alla regione. Madrid compie così un ulteriore passo dopo che due giorni fa la Corte costituzionale spagnola aveva sospeso il decreto di convocazione del referendum. Questa sentenza è diventata legge, perciò la magistratura sta già lavorando per perseguire gli indipendentisti.

Situazione esplosiva - C'è un motivo se per ora il Governo spagnolo ha soltanto ventilato la minaccia di togliere l'autonomia alla Catalogna. La Costituzione glielo permetterebbe, ma nessuno ha mai fatto ricorso a tanto: il rischio è quello di inasprire le tensioni. Il primo ministro Mariano Rajoy lo sa e per questo si limita a scandire con fermezza: "Il referendum non si farà", senza cedere a chi parla di "colpo di Stato".

Cosa rischiano gli indipendentisti - Il presidente del Parlamento catalano, Carles Puigdemont, è stato denunciato formalmente insieme ai sui ministri per disobbedienza, abuso di potere e malversazione di danaro pubblico e potrebbe finire in carcere. Anche i 24mila volontari che si sono adoperati per il referendum rischiano, ma perseguire tutti loro potrebbe essere una mossa controproducente.

Il precedente - Il 9 novembre 2014 si è tenuto un referendum non vincolante sullo stesso argomento. Andò a votare il 37% della popolazione, che espresse parere favorevole nell'81% dei casi.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali