FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Pechino chiede ai genitori di non fare studiare troppo i figli: "Meno compiti e meno Internet"

Questo prevede una nuova legge in Cina sulla promozione dell'educazione familiare

sbarra a scuola cina
iberpress

I legislatori cinesi hanno adottato una nuova legge sulla promozione dell'educazione familiare in una sessione del Comitato Permanente dell'Assemblea Nazionale del Popolo. Una normativa che chiede tra l'altro ai genitori di diminuire i pesanti carichi di studio imposti finora ai figli e di impegnarsi per evitare che i bambini diventino dipendenti da Internet.

La legge stabilisce che i genitori o i tutori sono responsabili dell'educazione familiare dei minori, mentre lo Stato, le scuole e la società devono fornire guida, sostegno e servizi in tale ambito.

 

 

In risposta alla spinta del Paese verso la riduzione del carico di studio nelle scuole, la legge richiede ai governi locali, a livello di contea o superiore, di prendere provvedimenti per ridurre il peso degli eccessivi compiti a casa e del tutoraggio extrascolastico nella scuola dell'obbligo.

 

La legge vieta ai genitori di imporre un eccessivo carico didattico ai propri figli, affermando che i tutori dei minori dovrebbero organizzare in modo appropriato il tempo da dedicare allo studio, al riposo, alle attività ricreative e all'esercizio fisico.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali