FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Parigi, alcuni manifestanti tentano di aggredire Macron e la moglie durante una serata a teatro

A scatenare il caos un "giornalista militante" che ha postato la foto del presidente su twitter e chiamato a raccolta i contestatori. La condanna di Marine Le Pen che però attacca anche il governo

Una trentina di manifestanti hanno tentato venerdì sera di entrare in un teatro parigino in cui Emmanuel Macron e la premiere dame Brigitte stavano assistendo a uno spettacolo. Il tentativo è stato respinto dalla polizia. Macron e la consorte sono stati messi in sicurezza, poi sono potuti rientrare nella sala per assistere alla fine della piece teatrale. Lo riferisce la radio France Info. 

"Serata movimentata" - Macron e Brigitte stavano assistendo al teatro della Bouffe du Nord alla rappresentazione de "La Mouche". Un uomo che si trovava anch'egli in sala ha postato sui social network una foto della coppia presidenziale in platea invitando i militanti ad intervenire fuori dal teatro: "Qualcosa si sta preparando, la serata sarà movimentata", ha scritto su Twitter. Si trattava di Taha Bouhafs, un cosiddetto "giornalista militante", che è successivamente stato fermato.

 

 

Macron e Brigitte in sicurezza - Per alcuni minuti, Macron e Brigitte sono stati messi in sicurezza, poi sono rientrati per assistere alla fine della rappresentazione. L'entourage di Macron ha fatto sapere successivamente che "il presidente continuerà a recarsi a teatro come è abituato a fare e vigilerà affinché azioni politiche non violino la libertà di espressione, la libertà degli artisti e la libertà di creazione".

 

Blitz dei manifestanti contro Macron in un teatro parigino

 

Le Pen: "Fatti da condannare ma..." - Da parte di Marine Le Pen è arrivata la condanna per il tentativo di raid nel teatro parigino ma, al tempo stesso, ha accusato il governo di "contribuire" alle tensioni sociali. "Questi fatti devono essere condannati ma sono preoccupanti perché rivelano un aumento permanente della tensione, ininterrotto ormai da un anno e mezzo", ha detto la presidente del Rassemblement National a margine di un comizio . 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali