FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Nato, Erdogan a Macron: "Controlla la tua morte cerebrale"

Il duro attacco del presidente turco giunge dopo che il suo ministro degli Esteri aveva definito il capo dello Stato francese uno "sponsor del terrorismo"

"Macron ha detto che la Nato è in stato di morte cerebrale. Ascolta cosa ti dico dalla Turchia, lo dirò anche alla Nato: prima di tutto fai controllare la tua morte cerebrale". Lo ha detto il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, dopo le critiche del presidente francese all'offensiva di Ankara contro le milizie curde in Siria.

"Queste dichiarazioni sono adatte solo a persone come te che sono in stato di morte cerebrale. Non rispetti i tuoi obblighi nella Nato, non paghi neppure quello che dovresti pagare alla Nato, ma quando c'è da mettersi in mostra ti metti in mostra", ha aggiunto Erdogan.

 

"Escludere o non escludere la Turchia dalla Nato... hai l'autorità per prendere una decisione del genere? Tu non ha alcun diritto né legittimità a stare laggiù (in Siria, ndr). Non ti ha invitato neppure il regime", mentre "la sicurezza della Turchia è la sicurezza dell'Europa", ha concluso Erdogan.

 

Il duro attacco del presidente turco giunge dopo che il suo ministro degli Esteri Mevlut Cavusoglu aveva definito il capo dello Stato francese uno "sponsor del terrorismo", facendo riferimento all'appoggio di Parigi alle milizie curde Ypg, che Ankara considera appunto "terroriste". Cavusoglu aveva anche detto che Macron vorrebbe diventare il capo dell'Europa, ma è in realtà "debole".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali