FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Mondiali, Stato islamico minaccia attentati in un video

Lʼorganizzazione terroristica mostra immagini di repertorio annunciando di voler "vendetta" nei confronti di Vladimir Putin e della Russia

L'Isis torna a minacciare i mondiali di calcio in Russia con un video in cui promette "un massacro come mai visto prima d'ora". In un video, diffuso dal tabloid inglese Daily Star, l'organizzazione terroristica mostra immagini di repertorio annunciando di voler "vendetta" nei confronti di Vladimir Putin e della Russia. Il filmato si conclude con una panoramica dello stadio di Sochi "sorvegliato" da un jihadista in tuta mimetica e mitra a tracolla.

Le immagini, analizzate dal Middle East Media Research Institute, mostrano tra l'altro alcuni ordigni che esplodono dentro e intorno allo stadio olimpico di Sochi, mentre un drone dell'Isis sorvola sopra le teste degli spettatori.

Minacce a Leo Messi - Il gruppo terroristico afferma nel video che alcuni suoi jihadisti si trovano in Russia e stanno pianificando attacchi da compiere proprio durante i mondiali. Una delle immagini mostra esplosioni all'interno di uno stadio e la didascalia: "Sarà un massacro mai visto prima nella storia". Un'altra mostra un terrorista in piedi all'interno dello stadio Luzhniki di Mosca, mentre afferra per i capelli la stella del calcio argentino e mondiale Lionel Messi, in ginocchio e con la tuta arancione dei prigionieri destinati alla decapitazione.

L'attacco a Putin - Nel video, che è stato pubblicato da un canale di propaganda legato all'Isis ed è l'ultimo di una serie di minacce sistematicamente avanzate durante i grandi eventi sportivi, i terroristi attaccano direttamente anche il presidente russo Vladimir Putin, definito un "miscredente". "Putin miscredente, pagherai il prezzo dell'uccisione di musulmani", è l'avvertimento dei jihadisti.

La Russia assicura: "Misure di sicurezza senza precedenti" - Funzionari russi hanno rassicurato calciatori, fan e membri delle delegazioni nazionali sul fatto che la Russia ha preso misure di sicurezza "senza precedenti" e si è preparata a tutti i possibili scenari, inclusi attacchi terroristici e prese di ostaggi. Uno speciale regime di sicurezza è in vigore, in particolare, nelle città ospitanti i Mondiali e nei centri che ospitano le nazionali partecipanti.

Agenti in stato d'allerta fino al termine della competizione - Agenti in Migliaia di agenti di polizia e militari dell'esercito, della marina e dell'aeronautica sono stati schierati sul territorio e resteranno in stato d'allerta fino al termine della competizione. Le autorità, inoltre, hanno bandito il sorvolo dei droni e ulteriori restrizioni sono state imposte alle manifestazioni pubbliche. Migliaia di telecamere di sorveglianza sono state installate infine per monitorare tutte le attività legate al mondiale.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali