FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Missile nordcoreano sul Giappone,
sugli smartphone scatta il J-Alert

Il sistema utilizza notifiche di follow-up per tenere i residenti dellʼisola nipponica periodicamente informati su ciò che sta succedendo e fornendo loro nuove istruzioni in caso di necessità

Milioni di giapponesi sono stati svegliati da un messaggio di testo, arrivato sui loro telefoni cellulari, che li esortava a mettersi al riparo, mentre il missile balistico lanciato dalla Corea del Nord sorvolava il Paese. Si tratta di una tecnologia mai vista finora, relativamente nuova, legata al sistema di trasmissione d’emergenza J-Alert, creato nel 2007, che utilizza un solo satellite che orbita attorno alla Terra per trasmettere messaggi di avviso universali a TV, radio e anche smartphone.

Il messaggio - Il missile lanciato dalla Corea del Nord verso Hokkaido, isola settentrionale del Giappone di Hokkaido, ha innescato J-Alert: in pochi secondi il governo è stato in grado di inviare una notifica di avviso di emergenza a quasi tutti gli smartphone del paese. Le emittenti radio e televisive hanno interrotto i programmi per avvisare i cittadini attraverso il sistema di allerta satellitare, mentre il ferroviario ad alta velocità è stato sospeso temporaneamente. Il messaggio di testo recitava: "Un missile è stato lanciato dalla Corea del Nord. Per cortesia riparatevi in un edificio solido o un seminterrato". Pochi minuti dopo è arrivato un secondo messaggio: "Un missile nordcoreano ha sorvolato questa zona. Se trovate oggetti sospetti per cortesia non li toccate mai". Nel frattempo sono state attivate le sirene per lanciare l'allarme sempre attraverso il sistema 'J-Alert'. La confusione generata dopo il lancio del missile nordcoreano in Giappone, tuttavia, non è stata circoscritta all'area sorvolata dal razzo. Una volta chiarito che il missile sarebbe finito sicuramente nell'oceano, è stata inviata una notifica per rassicurare i residenti.

Una tecnologia perfezionabile - Il sistema, in fase di aggiornamento, utilizza notifiche di follow-up per tenere i residenti periodicamente informati su ciò che sta succedendo e fornendo loro nuove istruzioni. Entro il 2019 il Giappone ha deciso che tutti i comuni locali saranno attrezzati di nuovi ricevitori, in modo da poter ricevere e vagliare un allarme in pochi secondi, rispetto ai 20 secondi con cui riescono le tecnologie attualmente in uso.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali