FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Minaccia Isis sui muri: "Sirte punto partenza per Roma"| Ma ormai la città è stata riconquistata da forze libiche

"Gli jihadisti sono stati accerchiati per mare e per terra e le vie di fuga sono state bloccate", ha affermato il generale al Ghasri

Minaccia Isis sui muri: "Sirte punto partenza per Roma"| Ma ormai la città è stata riconquistata da forze libiche

"Sirte è il porto marittimo dello Stato islamico, il punto di partenza verso Roma... con il permesso di dio". Questa la frase minacciosa scritta dagli jihadisti dell'Isis su un muro della città di Sirte, in parte liberata dalle milizie libiche fedeli al governo di Sarraj. Il generale Mohamed al Ghasri ha affermato che ormai "il Califfato è al collasso".

"Lo Stato islamico a Sirte è accerchiato per mare e per terra: tutte le vie di fuga sono chiuse", ha quindi evidenziato il generale, portavoce delle milizie che partecipano all'operazione per la liberazione della città, al sito Alwasat, precisando che "i guardia coste sono dispiegati sul litorale" mentre "le forze al Bonyan al Marsous proseguono nell'accerchiamento dei quartieri 1, 2 e 3". Il "contingente nemico si è ridotto sensibilmente", ha aggiunto al Ghasri, gli "jihadisti sono al collasso".

Sirte verso la liberazione, le bandiere e i simboli di Isis sostituiti con quelli del governo di unità nazionale

Ammainate le bandiere Isis nelle aree conquistate dall'esercito - Ammainate le ultime bandiere nere dell'Isis nei palazzi di Sirte conquistati dalle milizie. Le forze libiche festeggiano nel cortile del Centro Ouagadougou - ex quartier generale dello Stato islamico - mentre ormai sventola la bandiera della Libia.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali