FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Migranti, Kern chiama Gentiloni: "LʼAustria non è contro lʼItalia"

Per il cancelliere austriaco, che ha bacchettato il suo ministro degli Esteri, "non cʼè nessuna emergenza al Brennero"

Migranti, Kern chiama Gentiloni: "L'Austria non è contro l'Italia"

"Serve più sensibilità nei confronti dell'Italia". Lo ha detto il cancelliere austriaco Christian Kern dopo la telefonata con il premier italiano Paolo Gentiloni. Il leader dei socialdemocratici ha ammonito il suo ministro degli Esteri e leader dei popolari Sebastian Kurz: "Così non va, non possiamo posizionarci contro l'Italia", ha affermato. Per il cancelliere "al Brennero viene messa in scena un'emergenza che non esiste".

"Ancora oggi - ha detto - dai Balcani arrivano più richiedenti asilo che dal Brennero. Una chiusura del Brennero colpirebbe soprattutto l'Alto Adige". Secondo Kern, Vienna "deve stare attenta a non finire in un gruppo con Viktor Orban e la Lega Nord. Chi è contro tutti, resta solo. La reputazione dell'Austria non va messa a rischio per una campagna elettorale", ha aggiunto.

Il tema migranti "va tenuto fuori dal dibattito pubblico e dalla campagna elettorale austriaca", ha sottolineato Kern al quotidiano Presse am Sonntag. "La politica estera e la diplomazia vanno fatte a porte chiuse", ha spiegato. Kern ha comunque criticato il sindaco di Lampedusa, definendo "inaccettabile" il paragone del ministro degli Esteri Sebastian Kurz con "un naziskin". In Austria si voterà il prossimo 15 ottobre.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali