FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

TEMPO REALE

Medio Oriente, pioggia di razzi verso il sud di Israele: almeno 53 morti nei raid | Ucciso a Sderot un bambino di sei anni

Prosegue l'escalation di violenza. In Israele resteranno chiuse per una settimana le scuole nel centro e nel sud del Paese


Pioggia di razzi su Israele, raid su Gaza

Una salva di razzi sparati da Gaza si è abbattuta nel sud di Israele, in particolare nella zona di Ashkelon. Lo riferiscono i media locali. Intanto il bilancio aggiornato dei palestinesi rimasti uccisi a Gaza è di 53 persone, compresi 14 bambini e minori, e tre donne.  A Sderot, in Israele, uno dei razzi lanciati dalla Striscia ha colpito e ucciso un bambino di sei anni

  • 12 mag

    Gaza, esercito israeliano colpisce edificio di 14 piani

    L'esercito israeliano ha annunciato di aver colpito un edificio di 14 piani nel sud della Striscia di Gaza. Secondo il portavoce militare la struttura ospitava gli uffici dell'intelligence di Hamas e infrastrutture usate "dall'organizzazione terroristica per comunicare informazioni tattico militari". Il portavoce ha detto che l'esercito ha avvertito con buon anticipo i civili di abbandonare l'edificio.

  • 12 mag

    Sono 65 le vittime palestinesi dei raid israeliani

    Il ministero della Sanità a Gaza ha diffuso un nuovo bilancio delle vittime dei raid israeliani: i morti sono 65 e i feriti circa 400. Lo riferisce l'agenzia palestinese Maan.

  • 12 mag

    Israele, estesi incidenti fra arabi ed ebrei: feriti

    Estesi incidenti fra ebrei ed arabi sono in corso in alcune città di Israele, secondo la televisione pubblica Kan. A Lod (presso Tel Aviv), malgrado il coprifuoco, numerosi fedeli sono radunati nella moschea locale, mentre estremisti ebrei lanciano sassate contro di loro. All'ingresso della città una volante della polizia è stata incendiata. Nella vicina Bat Yam negozi di arabi sono stati devastati da facinorosi ebrei. Ad Akko (S. Giovanni d'Acri) un ebreo è stato ferito in modo grave da assalitori arabi. A Haifa un dimostrante è stato travolto e ferito da un'automobile. A Tiberiade passanti arabi sono stati aggrediti da ebrei. 

  • 12 mag

    Un bambino ucciso dai razzi a Sderot, in Israele

    Un bambino di sei anni è stato ucciso a Sderot, in Israele. Il piccolo è stato colpito da uno di razzi lanciati dalla Striscia di Gaza. Lo riferiscono i soccorritori, secondo quanto scrive France Presse.

  • 12 mag

    Israele distrugge edificio di 14 piani a Gaza

    I caccia israeliani hanno sganciato due bombe su un edificio di 14 piani a Gaza City, distruggendolo. L'edificio, situato nell'antico quartiere romano nella via dello shopping più trafficata di Gaza, ospitava aziende e gli uffici del canale televisivo satellitare Al-Aqsa di Hamas. L'edificio è la terza struttura multipiano che gli aerei israeliani hanno colpito in modo diretto, riducendone due in macerie. Il terzo è ancora in piedi, ma molto danneggiato.

  • 12 mag

    Gaza, pioggia di razzi verso il sud di Israele

    Una salva di razzi sparati da Gaza si è abbattuta nel sud di Israele, in particolare nella zona di Ashkelon. Lo riferiscono i media. Hamas ha affermato di aver lanciato 130 razzi in reazione alla demolizione del palazzo a-Shuruk a Gaza e all'uccisione di alcuni suoi dirigenti militari.

  • 12 mag

    Missione inviato Usa per la de-escalation Israele-Hamas

    L'inviato Usa per il conflitto israelo-palestinese andrà in Israele per incontrare le parti e cercare una de-escalation delle violenze: lo ha annunciato il segretario di Stato americano Anthony Blinken, ribadendo la sua preoccupazione per l'escalation del conflitto in Medio Oriente. 

  • 12 mag

    Israele chiude le scuole al centro e al sud per una settimana

    Il Comando interno dell'esercito ha deciso che le scuole del centro e del sud di Israele saranno chiuse per l'intera settimana a causa dei razzi sparati da Gaza. Un milione circa di bambini resteranno quindi a casa. Inoltre in quelle stesse zone le attività commerciali possono restare aperte solo se hanno pronto accesso ai rifugi. Secondo le disposizioni militari, gli assembramenti di persone nelle zone indicate non possono superare le 10 persone all'esterno e 100 all'interno. 

  • 12 mag

    Ue sgomenta per i morti: cessare la violenza

    "La grave escalation in Israele e nei Territori palestinesi occupati, compreso il forte aumento della violenza dentro e intorno a Gaza, deve cessare". Così l'Alto rappresentante della Ue, Josep Borrell, in una dichiarazione. "L'Ue è sgomenta per il gran numero di morti e feriti civili, compresi i bambini. La priorità deve essere proteggere i civili. Tutti gli sforzi dovrebbero essere diretti a evitare vittime civili e sostenere" la distensione. 

  • 12 mag

    Dopo le violenze degli arabi, coprifuoco a Lod

    Con un provvedimento senza precedenti in territorio israeliano, la polizia ha annunciato alla popolazione di Lod, a est di Tel Aviv, che nella notte imporrà un coprifuoco totale dalle 20 (le 19 in Italia) alle 4 di giovedì. Questa misura giunge dopo una notte di estese violenze in cui abitanti ebrei sono stati aggrediti da gruppi di arabi, che hanno tra l'altro incendiato e devastato edifici pubblici, tra cui una sinagoga. Questi incidenti sono stati qualificati come "un pogrom" dal Capo di Stato Reuven Rivlin. 

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali