FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Lourdes, assalto delle teste di cuoio: ostaggi liberati ed ex militare arrestato

Il 50enne, già denunciato in passato per violenza, aveva sequestrato lʼex compagna, la figlia e probabilmente il nuovo fidanzato della donna

Lourdes, assalto delle teste di cuoio: ostaggi liberati ed ex militare arrestato

Le teste di cuoio hanno lanciato l'assalto alla casa di Lourdes dove un uomo, un ex militare di 50 anni, si era asserragliato con la ex compagna, la figlia e probabilmente il nuovo fidanzato della donna. Le forze speciali hanno liberato gli ostaggi, ma sembrerebbe che la donna sia rimasta ferita. Arrestato invece il sequestratore. Secondo i media francesi, l'ex compagna aveva più volte denunciato l'uomo per violenza.

Intorno alle 11:00 l'uomo aveva sparato dalla finestra dell'abitazione di rue Mozart, nei pressi della stazione, e poi si era chiuso in casa.

La Prefettura del dipartimento Hautes-Pyrenees aveva reso noto in un comunicato che si tratta di uno "squilibrato". Si tratta dunque di una vicenda privata e non di terrorismo, come ipotizzato in un primo momento. Le forze dell'ordine francesi avevano istituito un ampio perimetro di sicurezza intorno alla zona, in rue Mozart, vicino alla stazione ferroviaria di Lourdes, nella regione dei Pirenei.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali