FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Jet russo, Putin: "Turchi servi degli Usa Provino ora a volare sopra la Siria"

"Abbattendo quellʼaereo, la Turchia voleva fare cosa gradita a Washington. In quel Paese cʼè unʼislamizzazione strisciante: Ataturk si starà rivoltando nella tomba". E sulla Siria: "Con gli Usa per una risoluzione Onu"

Jet russo, Putin: "Turchi servi degli Usa Provino ora a volare sopra la Siria"

Abbattendo un bombardiere russo nella zona di confine tra Turchia e Siria forse Ankara voleva fare cosa gradita agli Usa: lo ha dichiarato Vladimir Putin nella sua conferenza stampa annuale. Il presidente russo attacca poi frontalmente Erdogan e afferma: "In Turchia vedo un processo di islamizzazione strisciante, Ataturk si starà rivoltando nella tomba".

Jet russo, Putin: "Turchi servi degli Usa Provino ora a volare sopra la Siria"

Minacce ad Ankara: "Provino a volare sopra la Siria" - Il leader del Cremlino annuncia poi che a Russia ha sistemato il suo sistema di difesa aerea in Siria e avverte: "Provi ora la Turchia a volare nello spazio aereo siriano", sostenendo che prima dell'abbattimento del jet gli aerei turchi violavano sempre lo spazio aereo siriano.

"Dalla Turchia un gesto di ostilità" - Poi, Putin rincara la dose dicendo che "l'abbattimento del nostro jet è stato un atto ostile. Si fosse trattato di un incidente, come i turchi dicono, uno si sarebbe aspettato delle scuse: invece sono andati dalla Nato".

Facendo riferimento alla domanda di un giornalista poi, presidente russo ha affermato: "Lei mi ha chiesto se è possibile che una terza parte sia coinvolta nell'abbattimento del jet russo. Capisco la sua allusione. Noi non lo sappiamo. Ma se qualcuno nella leadership turca ha deciso di compiacere gli americani, io non se se quello che hanno fatto sia giusto o no. Io non so assolutamente se gli americani hanno bisogno di questo o no".

Siria, "sosteniamo gli Usa per la risoluzione Onu" - Putin ha poi assicurato che la Russia sostiene l'iniziativa degli Stati Uniti per la stesura di una risoluzione Onu sulla Siria, aggiungendo di essere soddisfatto e che, dopo aver studiato il progetto, forse anche il governo e le autorità siriane saranno d'accordo. "Non accetteremo mai - ha precisato - che qualcuno dall'esterno possa decidere chi deve governare. E' per noi un principio, deve decidere solo il popolo siriano chi lo deve governare". Inoltre, ha aggiunto, le operazioni militari russe in Siria continueranno finché sarà lanciato il processo politico per risolvere la crisi.

Campagna Usa, "Trump talentuoso" - Sugli Stati Uniti, Putin ha detto di essere pronto a collaborare chiunque sarà il successo di Obama, per poi spezzare una lancia a favore di Donald Trump, uno tra i candidati repubblicani. "E' una persona vivace e talentuosa, senza alcun dubbio - ha detto -. Non spetta a noi valutare i suoi vantaggi, ma è un leader assoluto della campagna presidenziale".

Casa Bianca: "Affermazioni di Putin assurde" - Le affermazioni di Putin secondo cui la Turchia e gli Stati Uniti hanno collaborato per abbattere il jet russo sono "assurde". Lo ha detto il portavoce della Casa Bianca, Josh Earnest.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali