FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Italiano condannato negli Emirati, la Farnesina: "Eʼ stato graziato"

Lʼimprenditore Massimo Sacco, che era detenuto da oltre un anno per un presunto traffico di stupefacenti, rientrerà in Italia nei prossimi giorni. Tramite Tgcom24 aveva lanciato un disperato appello

Italiano condannato negli Emirati, la Farnesina: "E' stato graziato"

E' stato graziato e rientrerà nei prossimi giorni in Italia Massimo Sacco, l'imprenditore italiano condannato a 27 anni e detenuto negli Emirati Arabi Uniti per un presunto traffico di stupefacenti. Lo hanno confermato fonti della Farnesina, precisando che la grazia è stata concessa dall'emiro Sheikh Khalifa Bin Zayed Al Nahyan.

Fonti della Farnesina hanno confermato che "anche grazie all'impegno dell'ambasciata italiana ad Abu Dhabi, in stretto raccordo con la Farnesina, il connazionale Massimo Sacco, detenuto negli Emirati Arabi Uniti, ha ricevuto la grazia dall'emiro Sheikh Khalifa Bin Zayed Al Nahyan".

Da Abu Dhabi, dove era detenuto in attesa di giudizio, Sacco tramite Tgcom24 aveva lanciato un disperato appello, chiedendo aiuto e raccontando di aver subito botte, soprusi e angherie.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali