FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Istanbul, morto dopo un blitz delle teste di cuoio il magistrato preso in ostaggio

Le forze speciali turche hanno dato lʼassalto al palazzo di giustizia dove due uomini hanno sequestrato il pm per ore. Mehmet Selim Kiraz guida lʼinchiesta sullʼuccisione di Berkin Elvan, colpito a Gezi Park mentre andava a comprare il pane

Mehmet Selim Kiraz, il giudice tenuto in ostaggio al palazzo di giustizia per ore da due terroristi, è stato gravemente ferito durante il blitz delle forze speciali ed è morto in ospedale dopo essere stato operato d'urgenza: a riferirlo il ministro degli Esteri turco su Twitter. I due sequestratori, del gruppo di estrema sinistra Dhkp-C, sono stati uccisi.

Istanbul, morto dopo un blitz delle teste di cuoio il magistrato preso in ostaggio

Sulla vicenda la stampa turca non può riferire nulla, dal momento è stata colpita da un ordine di censura. Il giudice Kiraz è il responsabile dell'inchiesta sull'uccisione del 15enne Berkin Elvan durante le manifestazioni del 2013 al Gezi Park. Dopo il sequestro, l'edificio era subito stato evacuato, mentre la foto del magistrato con una pistola puntata al viso veniva diffusa sul web.

Il gruppo chiede giustizia per la morte di Berkin Elvan - In un comunicato pubblicato sul sito halkinsesi.tv il gruppo aveva poi lanciato un ultimatum alle autorità turche: in esso si chiedeva che l'agente che nel 2013 sparò un candelotto lacrimogeno colpendo Berkin Elvan alla testa mentre andava a comprare il pane facesse una confessione "in diretta". Il ragazzo, oggi simbolo della feroce repressione contro i giovani di Gezi Park, morì dopo 9 mesi di coma.

Le altre due richieste del gruppo estremista - Il gruppo aveva inoltre chiesto l'istituzione di un processo, da parte di un "tribunale del popolo", nei confronti di chi ha sparato a Elvan e l'assoluzione di tutte le persone processate per aver organizzato delle manifestazioni di solidarietà nei confronti del 15enne ucciso.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali