FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Iran, lʼultima trovata di Khamenei: "Le donne non possono andare in bicicletta: è immorale"

Per il leader supremo, il ciclismo femminile è contrario alla decenza. Una manciata di signore hanno sfidato la proibizione pubblicando foto in sella

In Iran c'è una nuova norma che limita la libertà delle donne: il leader supremo della rivoluzione islamica ha infatti vietato l'utilizzo delle biciclette da parte del gentil sesso. "Le donne che fanno del ciclismo in pubblico, spesso attirano l'attenzione degli uomini e inducono la società alla corruzione morale e alla dissolutezza", ha dichiarato Ali Khamenei, la massima autorità politica nel paese. "Ciò è contrario alla castità delle donne. È necessario abbandonarla".

Iran, per le donne vietato andare in bici: la protesta è social

Il divieto però, non è stato accettato di buon grado dalla totalità delle donne iraniane: diverse ragazze hanno utilizzato i social network per condividere propri scatti o video realizzati a cavallo di una bici. A guidare la sollevazione è il movimento MyStealthyFreedom, la cui leader Marih Alinejad, vive però, in Gran Bretagna.

In Iran le donne non hanno ancora la possibilità di lavorare o di viaggiare senza il permesso dei mariti. Gli oppositori del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana hanno così commentato situazione: "Questa fatwa e le dichiarazioni risibili del dittatore iraniano, che mostrano tutta la natura integralista dei mullah al potere in Iran, non suscita che derisione e indignazione tra la la popolazione, in particolare tra le donne".

Una settimana prima di esprimersi sull'uso della bicicletta, Khamenei aveva ribadito la propria visione dell'universo femminile: "Il ruolo e la missione della donna è quello di essere madre e di curare la casa".

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali