FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

India, assolto per mancanza di prove vescovo cattolico accusato dello stupro di una suora

La religiosa sosteneva di essere stata violentata da Franco Mulakkal nel suo convento rurale tra il 2014 e il 2016. La Procura ha annunciato ricorso

Franco Mulakkal india stupro suora violentata violenza vescovo assolto
Afp

In India il vescovo cattolico Franco Mulakkal è stato assolto per mancanza di prove dall'accusa di aver ripetutamente violentato tra il 2014 e il 2016 una suora nel suo convento rurale. La religiosa sosteneva di essere stata stuprata quando il vescovo, che ha sempre negato ogni accusa, era a capo dell'ordine delle Missionarie di Gesù. Gli avvocati della suora e la Procura hanno annunciato ricorso.

Primo sacerdote a essere giudicato - Mulakkal è il primo sacerdote a essere giudicato in India, in questo caso dal tribunale dello Stato meridionale del Kerala che ha pronunciato un verdetto di una riga affermando di non ritenerlo colpevole.  

 

 

La denuncia del 2018 - La suora dal canto suo ha detto di essersi rivolta ripetutamente alla Chiesa e di aver deciso, alla fine, di rivolgersi alla polizia perché le sue denunce erano sempre state ignorate. Nel 2018 ha sporto denuncia, ma la polizia ha avviato le indagini solo dopo qualche mese, dopo che altre cinque suore hanno organizzato proteste quasi quotidiane fuori dall'Alta corte. Al momento dell'arresto, il Vaticano lo aveva sospeso dalle funzioni su sua richiesta. Il presule ha sempre negato ogni addebito. 

 

Proteste e divisioni - La protesta aveva diviso la piccola minoranza cristiana nell'India a maggioranza indù, che secondo i dati del censimento rappresenta il 2,3% della popolazione. Mulakkal era stato arrestato nel settembre 2018 e successivamente rilasciato su cauzione.
 

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali