FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Giordania, turista italiano ucciso dalla caduta di massi a Petra

Lʼincidente dovuto alle piogge torrenziali che si sono abbattute sulla zona. Alessandro Ghisoni era in vacanza con la moglie

Un turista italiano è rimasto ucciso dalla caduta accidentale di massi a Petra, il noto sito archeologico in Giordania. La vittima, Alessandro Ghisoni, ingegnere piacentino, aveva 32 anni ed era in compagnia della moglie e dei cognati. Le cause dell'incidente vanno ricercate nelle piogge abbondanti degli ultimi giorni nella regione, piogge che hanno indebolito il terreno.

Le cause dell'incidente, come ha spiegato il presidente dell'autorità regionale di quella zona Suleiman al-Farajat, vanno ricercate nelle piogge abbondanti abbattutesi negli ultimi giorni nella regione, che hanno indebolito il terreno. Si è trattato, a suo parere, di una calamità che avrebbe potuto verificarsi in qualsiasi altro Paese. Il funzionario ha assicurato che le autorità faranno il possibile per garantire l'incolumità di tutti gli escursionisti nel regno giordano.

 

Il sito archeologico, che richiama circa un milione di visitatori l'anno, è da tempo sotto attenzione a causa del fatto che, pur essendo in una zona desertica, è soggetto a inondazioni: nell'autunno del 2018 le immagini delle acque che la travolsero rimbalzarono sui media internazionali. Sono stati creati dei canali di scolo per proteggerla e per limitarne la pericolosità, ma i problemi rimangono.

 

Alessandro Ghisoni aveva 32 anni ed era un ingegnere che lavorava nel gruppo Bolzoni, una grande impresa che si occupa della costruzione di carrelli elevatori e altre attrezzature per la logistica. Era in vacanza con la moglie, una nota e apprezzata fotografa piacentina, e i cognati. I due si erano sposati a luglio e abitavano a Piacenza. A unirli anche la passione per i viaggi.

 

L'esatta dinamica dell'incidente è in corso di ricostruzione da parte delle autorità giordane grazie anche all'aiuto delle telecamere di sorveglianza, anche se il distacco delle rocce sarebbe stato accidentale. Quando è stato colpito dai massi, si sono attivati i soccorsi. Ghisoni però sarebbe morto poco dopo il loro arrivo, per le conseguenze delle ferite riportate nel terribile e imprevisto impatto.

 

La salma sarà rimpatriata subito dopo l'autopsia. Ghisoni lavorava nel team di progettazione e innovazione dell'ufficio tecnico della Bolzoni. "Alessandro - dice l'azienda in una nota - era con noi da otto anni. Era un ingegnere brillante e appassionato e stimato da tutto il gruppo nel mondo per il suo talento e la sua umanità: era davvero un ragazzo straordinario, una persona meravigliosa, un faro per l'azienda".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali