FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Germania, scoperta rete di pedofili sul Darknet: 400mila adepti

Le indagini hanno portato all'individuazione della rete che esiste dal giugno 2019


Pedofilia online, i consigli della polizia postale a genitori e figli

L'Anticrimine tedesco ha scoperto una rete internazionale di materiale pedopornografico su Darknet, che si chiama Boystown. Le indagini, condotte in collaborazione con altri organi inquirenti nazionali e stranieri, hanno portato all'individuazione della rete che esiste dal giugno 2019 e conta circa 400mila adepti.

La piattaforma era accessibile soltanto attraverso il Darkweb. Gli arresti sono arrivati al termine di mesi di indagini a livello internazionale, con una task force avviata dalla Germania e coordinata dall'Interpol con Olanda, Svezia, Australia, Usa e Canada.

 

La Procura di Francoforte, in una nota congiunta con la polizia criminale federale, ha affermato che gli arrestati sono tre presunti amministratori tedeschi e un utente tedesco. A metà aprile vari edifici sono stati perquisiti. Le autorità hanno definito la rete "una delle più grandi piattaforme di pedopornografia sul Darknet al mondo", dove venivano scambiate immagini di bambini e neonati da tutto il mondo.

 

I pubblici ministeri hanno dichiarato di aver trovato "immagini dei più gravi abusi sessuali su bambini piccoli", tra le foto e il materiale video. I tre principali sospettati sono un 40enne di Paderborn, un 49enne di Monaco e un 58enne del nord del Paese, che viveva in Paraguay da molti anni. Un quarto sospettato, un 64enne di Amburgo, è accusato di essere tra gli utenti più attivi, avendo caricato oltre 3.500 post. La Germania ha richiesto l'estradizione dell'arrestato in Paraguay.

 

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali