FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Gb, una bimba vive solo 74 minuti: genitori decidono di donare gli organi

Eʼ la donatrice più giovane del Paese e si chiama Hope. Nata nellʼAddenbrookeʼs Hospital di Cambridge, la neonata era affetta da una fatale anencefalia

Gb, una bimba vive solo 74 minuti: genitori decidono di donare gli organi

Hope ha vissuto solo 74 minuti, il tempo di stringere un dito del suo papà Andrew. Affetta da una grave anencefalia, i genitori hanno deciso di portare comunque a termine la gravidanza e donare gli organi della piccola dopo la sua morte. La bimba, nata nell'Addenbrooke's Hospital di Cambridge, è diventata la più giovane donatrice della storia della Gran Bretagna.

Come riporta il Daily Mail, qualche mese fa Emma e Andrew Lee, di Mewmarket, hanno saputo che erano in attesa di due gemelli: un maschio e una femmina. Ma la bambina era affetta da una fatale anencefalia. I due genitori hanno deciso comunque di rifiutare l'aborto selettivo per sopprimere la piccola che quindi sarebbe nata e sopravvissuta quanto poteva.

Durante la gravidanza la coppia ha scelto di donare gli organi della figlia, i reni in particolare che, data la loro elasticità, possono essere trapiantati anche da un neonato a un adulto.

Così Hope è nata, qualche minuto prima del fratellino, e ha vissuto poco più di un'ora. Il padre Andrew ha raccontato che poco prima di morire, la piccola gli ha stretto un dito con la manina "e sono crollato" ammettendo che in quel momento non ce l'avrebbe fatta ad autorizzare la donazione, se "tutta la famiglia" non avesse deciso e firmato ogni cosa in anticipo.

Situazioni in cui bambini così piccoli diventano donatori sono molto rare e Sally Jackson, responsabile del coordinamento dei trapianti nel sistema sanitario nazionale britannico, ha ringraziato i genitori di Hope per la scelta presa: "Siamo molto grati a Emma e Andrew per aver preso una decisione coraggiosa e aver offerto una speranza di vita ad altri, mentre loro affrontavano una perdita".

Prima di Hope il più giovane donatore era stato Teddy, un neonato di Cardiff (Galles), che nel 2014 aveva vissuto per 100 minuti: un battito d'ali, anche lui.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali