FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Francia, ok a legge sulla "disconnessione": si potranno ignorare mail e telefonate fuori dallʼorario di lavoro

Eʼ una delle misure contenute nella contestata "Loi Travail", che entrerà in vigore a partire dal primo gennaio 2017

Francia, ok a legge sulla "disconnessione": si potranno ignorare mail e telefonate fuori dall'orario di lavoro

Dal primo gennaio 2017 i lavoratori in Francia potranno invocare il diritto alla "disconnessione": lontano dal posto di lavoro e fuori dall'orario d'ufficio, il dipendente d'impresa potrà ignorare mail, spegnere il telefono e rendersi irreperibile. E' una delle misure contenute nella Loi Travail, la nuova legge sul lavoro oggetto di feroci contestazioni negli ultimi mesi a causa delle norme sui contratti.

A regolamentare il diritto all'"offline" è l'articolo 55 della legge francese, che stabilisce l'obbligo per l'azienda (con più di 50 dipendenti) di accordarsi con i sindacati sulle modalità di "disconnessione". Non solo: al dipendente non potranno essere inviate mail, comunicazioni, messaggi o telefonate al di fuori dell'orario di lavoro.

C'è però un aspetto della legge che non convince del tutto: le aziende che non intendono adeguarsi, non riceveranno alcuna sanzione. I sindacati si dicono comunque soddisfatti del risultato ottenuto. E in Italia? Anche da noi esiste una proposta simile: il disegno di legge cosiddetto "sul lavoro agile", approvato dalla commissione in Senato, prevede il diritto alla disconnessione.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali