FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Francia, museo scopre che più delle metà dei suoi quadri sono falsi

Il sindaco del comune di Elne ha definito la notizia un “disastro”

Francia, museo scopre che più delle metà dei suoi quadri sono falsi

Scoprire di possedere un falso è una tragedia per qualsiasi direttore di un museo o di una galleria. Figuriamoci venire a conoscenza che più della metà della propria collezione è contraffatta. E' quello che è successo a un museo di Elne, a sud della Francia: il Musée Terrus ha scoperto che 82 quadri in esposizione non sono dell'artista Étienne Terrus a cui è dedicato il museo. Il sindaco del comune, Yves Barniol, ha definito la notizia "un disastro" e ha chiesto scusa a tutti coloro che hanno visitato la struttura negli ultimi anni.

Ad avvertire il museo di possedere dei falsi è stato il critico d'arte Eric Forcada che si è accorto del problema quando ha visitato il Musée Terrus. I dirigenti della struttura hanno sottoposto i quadri alle dovute verifiche e hanno scoperto che più di 80 opere non sono state realizzate dall'artista Étienne Terrus. I quadri rappresentano più della metà della collezione del museo e se fossero stati originali il loro valore sarebbe stato di circa 160mila euro

Dopo la scoperta il museo, inaugurato nel 1994, è stato chiuso per un breve periodo di tempo e poi riaperto senza i falsi. Intanto è stata presentata una denuncia contro ignoti nei confronti di chi ha commissionato, dipinto o venduto quei quadri. La polizia ha fatto sapere che le indagini potrebbero rivelare altri falsi tra le opere dei pittori di quel periodo storico e di quell’area della Francia.

Terrus è nato nel 1857 a Elne ed è morto nel 1922. E' stato amico del pittore Henri Matisse e ha dipinto quasi solo paesaggi dell'area del sud della Francia dove ha trascorso la sua vita.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali